«Il piano scissionista dei Molinetti dietro il tentato omicidio dell'uomo dei “De Stefano-Tegano”»

«Il piano scissionista dei Molinetti dietro il tentato omicidio dell'uomo dei “De Stefano-Tegano”»
Corriere della Calabria INTERNO

Stessa condanna inflitta al cognato, Orazio Maria Carmelo De Stefano, classe 59.

Intorno alle 11, in via Croce Cimitero era stato investito Giorgio Benestare detto “Franco”, riconosciuto dagli inquirenti quale «esponente di spicco della cosca “De Stefano-Tegano”».

Il progetto scissionista dei Molinetti. Dopo aver accertato la dinamica, gli inquirenti ricostruiscono le fasi precedenti all’investimento. (Corriere della Calabria)

Su altri media

Il Fiat Doblò era stato abbandonato nel greto dello Scaccioti, un soggetto, a bordo di un ciclomotore con targa coperta da un panno di colore giallo, si era recato sul posto, per darlo alle fiamme Quello che, in apparenza, sembrava un semplice incidente stradale, si è, invece, rivelato un tentato omicidio, programmato da tempo. (Corriere della Calabria)

(LaPresse) – E’ stato identificato e arrestato il responsabile di un duplice tentato omicidio, aggravato dalla premeditazione e da futili motivi (LaPresse)

Nelle immediate vicinanze sono state rinvenute le targhe (anteriore e posteriore) del Fiat Doblò che, sebbene annerite, erano comunque visibili. Quello che, in apparenza, sembrava un semplice incidente stradale, si è, invece, rivelato un tentato omicidio, programmato da tempo. (LaC news24)

Reggio Calabria: sciopero dei dipendenti di “Castore”. I consiglieri di Forza Italia: “assurdo che a pagare siano sempre cittadini e dipendenti”

È lì che il mezzo è stato ritrovato, incendiato, il giorno seguente dagli agenti in servizio di controllo del territorio. Quello che, in apparenza, sembrava un semplice incidente stradale, si è, invece, rivelato un tentato omicidio, programmato da tempo. (Gazzetta del Sud - Edizione Reggio Calabria)

Nonostante i lunghi minuti in cui hanno praticato il massaggio cardiaco, per la malcapitata non c’è stato nulla da fare I passanti lungo la Strada Santa Bona Nuova, come hanno visto la scena, hanno immediatamente chiamato i soccorsi. (Oggi Treviso)

I lavoratori lamentano il ritardo delle ultime 2 mensilità, a cui si aggiunge la quattordicesima”. E’ quanto scrivono in una nota i consiglieri comunali di Forza Italia Federico Milia, Antonino Caridi, Antonino Maiolino. (Stretto web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr