Salvini, riaperture: “Credo alla scienza, non esiste solo zona rossa. I dati diranno cosa fare”

Salvini, riaperture: “Credo alla scienza, non esiste solo zona rossa. I dati diranno cosa fare”
LaPresse INTERNO

Se l’Europa avesse fatto il suo ci saremmo più vicini” ha aggiunto Salvini.

Se per qualche ministro esiste solo il rosso è un problema politico”.

“L’obiettivo di riaprire tutto per tutti è comune, penso non ci sia distinzione tra maggioranza e opposizione.

Sull’incontro ha detto che “è stato molto utile”, aggiungendo che “sul tema riaperture abbiamo condiviso la necessità di un ritorno alla vita e alla normalità in base ai dati”

Così il leader della Lega Matteo Salvini dopo un incontro con il premier Draghi. (LaPresse)

La notizia riportata su altri media

C’è questo alla base della ‘tregua’ siglata da Enrico Letta e Matteo Salvini, faccia a faccia per oltre un’ora negli uffici dell’Arel, dove il segretario del Pd è di casa. “Alle elezioni, come è giusto che sia, saremo su fronti contrapposti”, ricorda Letta, ma adesso le priorità sono altre. (LaPresse)

“Il problema è che in alcune regioni italiane sono sostanzialmente finiti i vaccini vista l’incapacità dell’Europa. Se uno finisce i vaccini non può inoculare camomilla”, ha detto il leader della Lega che sottolinea invece il buon lavoro della Lombardia. (LaPresse)

Così il leader della Lega Matteo Salvini, lasciando Palazzo Chigi dopo l'incontro con il premier Mario Draghi (Adnkronos) - "Correre sul piano vaccinale, e se l'Europa sbaglia, dorme o rallenta bisogna trovare il modo, come stanno facendo altri Paesi, di rivolgersi anche all'estero perché la salute degli italiani merita ogni tipo di sforzo e di contratto senza risparmiare euro sulla pelle dei cittadini. (LiberoQuotidiano.it)

Legge elettorale, Salvini: “Per me va bene quella che c‘è”

(LaPresse) – Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato a Palazzo Chigi il segretario del Pd Enrico Letta. Lo rende noto palazzo Chigi (LaPresse)

politica. "Abbiamo parlato di salute e lavoro, le uniche due emergenze di cui la Lega si sta occupando". di Redazione Online. "E' un dovere riaprire la seconda metà di aprile, se i dati lo permetteranno. (TG La7)

Ma di questo non ho parlato con Letta”, ha aggiunto il leader della Lega commentando le dichiarazioni di Mario Draghi sul presidente turco Erdogan, definito dal premier “un dittatore”. Lo ha dichiarato Matteo Salvini al termine dell'incontro con Enrico Letta. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr