Covid Valle d’Aosta, oggi 61 contagi e 2 morti: bollettino

Covid Valle d’Aosta, oggi 61 contagi e 2 morti: bollettino
GameGurus ECONOMIA

I decessi di persone positive al Covid in Valle d’Aosta da inizio emergenza sono stati 431

I guariti sono stati 83 nelle ultime 24 ore.

Da ieri sono stati fatti altri 1.104 tamponi che portano i totale a 100.485 da inizio pandemia.

Nella tabella si fa riferimento ad altri due morti.

Sono 61 i nuovi contagi da Coronavirus in Valle d’Aosta secondo il bollettino di oggi, 7 aprile.

(GameGurus)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Per chi fosse interessato ad acquistare gli immobili, data l’emergenza covid, non è più necessario un sopralluogo, che rimane comunque una possibilità. Al momento sono 6 gli immobili interessati dal progetto e sono situati a Oyace, in Valpelline. (AostaSera)

Interessi che vadano incontro a esigenze di Paese, cittadini e Pubblica amministrazione” (LaPresse) – “Il nostro settore ha mostrato eccessiva litigiosità. (LaPresse)

Tre giorni fa scrissi questo messaggio sulla pagina dell’Assessore Bertschy, chiedendo le spiegazioni cal messaggio sotto riportato, ma non ho avuto nessuna risposta. la ringrazio se vorrà rispondermi. (AostaSera)

Coronavirus: code e file al "Drive-in", il servizio va in tilt. L'Usl si scusa con gli utenti

Ora l’emergenza Covid aspetta delle risposte e concordiamo sulla priorità agli interventi per affrontare l’epidemia nel 2021 I punti di vista. «Il tempo è scaduto, le manifestazioni di protesta ce lo dimostrano ogni giorno, è il momento di dare delle risposte concrete». (gazzettamatin.com)

Dal presidio in piazza Deffeyes organizzato dalla Filiera somministrazione e terziario, a cui hanno partecipato un centinaio di persone, è nato un corteo non autorizzato. Il corteo ha violato le disposizioni contro il Covid-19 che consentono lo svolgimento di manifestazione solo in forma statica, inoltre potrebbe essere contestata la sospensione di servizio pubblico di trasporto (Aosta Oggi)

Aosta - Dopo una pioggia di segnalazioni, durata tutto il giorno, l’Usl prende carta e penna e spiega quanto avvenuto oggi partendo dall’auto “j’accuse”: “L’Azienda intende scusarsi con gli utenti per il disagio”. (AostaSera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr