NVIDIA GameGAN, la rete neurale che ha ricreato Pac-Man

NVIDIA GameGAN, la rete neurale che ha ricreato Pac-Man
IGN Italia IGN Italia (Scienza e tecnologia)

Secondo NVIDIA, GameGAN potrebbe essere utilizzata in futuro anche per apprendere le regole di un ambiente prima di interagire con oggetti presenti nel mondo reale, rivelandosi dunque un’ottima simulazione per il training di macchine autonome.

Ne parlano anche altre testate

Pac-Man doveva prevedere un numero infinito di livelli ma un glitch fermava automaticamente i giocatori al livello 256 che era impossibile da battere. La storia non è vera ma piacque molto anche allo stesso creatore del gioco che partecipò anche a una pubblicità dell'epoca. (GamerClick.it)

Pac-Man Live Studio può essere giocato in singolo o in multiplayer cooperativo online, con il gameplay classico della serie applicato però al particolare editor che consente soluzioni di gioco piuttosto nuove. (Multiplayer.it)

All’IA di NVIDIA sono stati dati in pasto semplici immagini del gioco e una spiegazione degli input del gioco (cosa succede quando si preme ↑ o quando si preme ↓ ). Un’IA di NVIDIA ha ricreato Pac-Man partendo da zero. (Lega Nerd)

» Clicca qui per acquistare Mastering Pac Man. » Clicca qui per acquistare Coloring Book Pac Man. » Clicca qui per acquistare Pac Man Fever. » Clicca qui per acquistare Pac Man Puzzle Mazes. » Clicca qui per acquistare portachiavi Super Impulse Arcade Game. (Tom's Hardware Italia)

Completato un labirinto ingerendo tutti i puntini, Pac-Man passa a quello successivo, identico nella struttura; le varie fasi sono intervallate da scenette umoristiche che vedono protagonisti Pac-Man e il fantasma Akabei (noto anche come Blinky). (La Stampa)

GAMEGAN: L'AI RICREA PAC-MAN DA ZERO. Nel caso di GameGAN, però, le cose si fanno decisamente più complicate. Il protagonista di questo esperimento è stato niente meno che PAC-MAN, che - in occasione dei suoi 40 anni - è stato ricostruito dall'intelligenza artificiale attraverso l'utilizzo di GameGAN. (HDblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti