Università: all'unanimità la Camera vota contro il divieto di doppia iscrizione

Università: all'unanimità la Camera vota contro il divieto di doppia iscrizione
Rai News INTERNO

Il voto abolisce il divieto introdotto nel 1933. Condividi. Via libera dell'Aula della Camera al testo unificato delle proposte di legge "Disposizioni in materia di iscrizione contemporanea a due corsi di istruzione superiore".Il testo, che mira ad eliminare il divieto di doppia iscrizione contemporanea a due diversi corsi di laurea, è stato approvato all'unanimità: 387 a favore, nessun contrario.

Il provvedimento passa ora all'esame del Senato. (Rai News)

La notizia riportata su altri media

L'iniziativa, ricordiamo, è riservata ai diplomati con laurea magistrale, quest'anno con la partecipazione degli studenti degli anni accademici 2018/2019 e 2019/2020. All'iniziativa sono intervenuti, oltre al rettore Tira, anche il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, il presidente dell'associazione Alumni Michele Lancellotti, il neolaureato Mattia Campanini, in rappresentanza di tutti i laureati (BresciaToday)

Medico di base per tutti anche per i senzatetto la proposta di legge. I senza fissa dimora in Italia sono più di cinquantamila unità, i cosiddetti barboni o clochard, perdono ogni diritto sociale. La proposta di legge formulata da Melio, prende spunto dal progetto di legge del consigliere regionale PD dell’Emilia Romagna, Antonio Mumolo. (Informazione Oggi)

Università, iscrizione contemporanea a due corsi di laurea: la proposta di legge. La proposta di legge era stata già presentata in Parlamento a marzo del 2019. In base alla nuova proposta di legge, ogni studente potrà iscriversi contemporaneamente a due differenti corsi di laurea, laurea magistrale master, anche presso più Università, scuole o istituti superiori ad ordinamento speciale. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Presentazione del corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia

1 min, 11 sec. REGGIO CALABRIA – Alla soglia dei 71 anni ha conseguito la sua sesta laurea. Nel 2020 ha ricevuto il San Giorgio D’oro dalla città Metropolitana di Reggio Calabria. (Corriere di Lamezia)

Arricchire le proprie conoscenze con un po’ più di tempo non significa essere peggio degli altri. Il tempo è vita, non deve essere il motivo per cui togliersi la vita“ (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Giovedì 14 ottobre, alle ore 11.00, verrà presentato agli studenti iscritti il Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia. L’incontro si terrà nella Sala convegni dell’Ospedale Miulli e vi prenderanno parte Antonello Garzoni, Rettore dell’Università Lum, Mons. (AcquavivaLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr