La Russia accusa l'Occidente: "Militari sul nostro confine"

La Russia accusa l'Occidente: Militari sul nostro confine
Più informazioni:
Il Digitale ESTERI

La Russia accusa l’Occidente, ma dal 2014 ha inviato uomini, denaro e armi per combattere in Ucraina dal 2014, annettendo la penisola di Crimea e scatenando una guerra nella regione del Donbass che ha provocato oltre 14.000 morti.

Ma Putin ha ammesso che aumentare le tensioni nell’Europa orientale serve gli interessi della Russia.

La Russia accusa quindi l’Occidente di minacciare i propri confini. (Il Digitale)

Ne parlano anche altri giornali

La tensione resta alta per una eventuale invasione russa in Ucraina. Gli americani hanno comunque fornito a Kiev le tecnologie per difendersi dal lancio di missili (Metro)

Dal 2014, l’Ucraina ha ricevuto supporto logistico dagli Stati Uniti per un totale di oltre 2 miliardi di dollari Secondo Zelensky, la mossa aveva segnato “una nuova tappa nella cooperazione in materia di Difesa tra Ucraina e Stati Uniti”. (Sicurezza internazionale)

La finestra per salvare l'Ucraina è stretta, dicono gli Stati Uniti agli alleati europei sui movimenti di truppe russe al confine con la vicina ex-repubblica sovietica, di cui le immagini scattate da un satellite spia forniscono la prova. (La Repubblica)

Tutte le paure degli Stati Uniti sulle mosse militari della Russia

Sono stato abbastanza sorpreso di recente di leggere articoli sulla stampa militare russa del tipo "l'Ucraina non è la Russia" . C'è una seria sensazione a Mosca che si dovrebbe intraprendere una guerra se l'Ucraina non si adegua. (La Stampa)

Lo stesso presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha spesso scelto di reagire con understatement: nel poker della propaganda, mostrarsi spaventati e allertati avrebbe fatto il gioco di Mosca (La Stampa)

La scorsa settimana, il direttore dell’intelligence nazionale degli Stati Uniti, Avril Haines, ha visitato Bruxelles per discutere con gli ambasciatori della NATO. Il numero di osservatori dell’intelligence americana che credono che le manovre militari di Mosca possano rappresentare un bluff si sta gradualmente riducendo. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr