Striscioni allo stadio su Antognoni e Pradè-Barone: “Sveglia!” (FOTO FI.IT)

Striscioni allo stadio su Antognoni e Pradè-Barone: “Sveglia!” (FOTO FI.IT)
Fiorentina.it SPORT

Lo fa con uno striscione, firmato ‘1926’, il cui messaggio non lascia spazio a interpretazioni: “Una bandiera che mai si ammainerà a prescindere da qualsiasi società”.

La Curva Fiesole ha infatti voluto mandare un messaggio a Pradè e Barone, scrivendo così: “Errare è umano… perseverare è diabolico.

Non è però l’unico striscione comparso oggi allo stadio.

La Curva Fiesole con due striscioni prende posizione sulla questione Antognoni e critica la gestione dei due dirigenti della Fiorentina (Fiorentina.it)

Ne parlano anche altri media

"Bella riconoscenza" - dice Antognoni - che nicchia anche sull'accusa di non essere entrato in sintonia con lo spogliatoio: "Ho il cellulare pieno di messaggi", ringraziando Pezzella e Vlahovic per la vicinanza: "Bastano i loro messaggi a far capire che il gruppo squadra mi apprezzava, lasciamo perdere" Non mancano le bordate al ds viola, accusato di aver messo da parte la bandiera viola dopo avergli fatto da ambasciatore nei primi approcci con Commisso. (Viola News)

Gianni De Magistris, il suo amico Giancarlo Antognoni è fuori dalla Fiorentina. L’ex campione di pallanuoto e grande amico di Giancarlo ha parlato dell’addio dell’Unico 10 alla società viola. Gianni De Magistris ha parlato a La Gazzetta dello Sport della fine del rapporto tra Antognoni e la Fiorentina. (Fiorentina.it)

Irrispettoso”Il d.g. Pensiamo al campionato e non a mancare di rispetto al presidente” | Read More | Gazzetta.it. Advertisements Loading (HelpMeTech)

Il caso Antognoni scuote Firenze. Palla alla società: deve riportare entusiasmo

Queste le sue parole:. “In passato in ritiro c’era sempre qualcosa da vedere, c’era grande feeling con la gente e con i tifosi. Uno così benvoluto nel mondo del calcio non può essere mandato via così (fiorentinanews.com)

L'Unico 10, senza giri di parole, racconta dell'incontro avvenuto con Joe Barone prima della decisione di lasciare la Fiorentina. L'Unico 10 non usa giri di parole e racconta l'incontro con il DG. L'addio di Antognoni non è andato giù alla piazza Viola ma, soprattutto, non è andato giù a lui. (Viola News)

Servirà adesso che la società faccia parlare in capo, la piazza, di qui in poi, difficilmente le perdonerà altri errori Servono risposte concrete per cancellare il grigio fumo delle ultime due stagioni", si legge. (Viola News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr