Positivi i primi test sull'uomo del vaccino Covax 19

Ticinonline Ticinonline (Salute)

«Abbiamo confermato che il vaccino Covax 19 può indurre risposte appropriate di anticorpi in soggetti umani», ha detto lo studioso al quotidiano The Australian.

ositivi i primi risultati sull'uomo del vaccino australiano Covax 19 contro il nuovo coronavirus.

L'inizio delle sperimentazioni di fase 2 del Covax 19, che coinvolgeranno fra 400 e 500 volontari, è previsto in settembre.

Nei test della fase 1 il vaccino ha dimostrato di essere sicuro e di generare una risposta immunitaria. (Ticinonline)

La notizia riportata su altri giornali

Abbiamo scoperto purtroppo che alcune delle cure usate all’inizio non sono efficaci: pensiamo agli antivirali, all’idrossiclorochina. Il Governo ha infatti deciso di prolungare lo stato di emergenza per potere agire più velocemente e in molti hanno criticato la reale necessità di questa decisione. (Radio Radio)

L’arruolamento degli anziani si concluderà nella prima settimana di novembre e i primi risultati arriveranno entro la seconda settimana di dicembre. L’arruolamento degli adulti dovrebbe concludersi nella seconda settimana di settembre e i primi risultati su sicurezza e immunogenicità saranno disponibili entro la seconda settimana di ottobre. (Corriere della Sera)

Il vaccino è stato somministrato questo mese a 40 volontari sani, nessuno dei quali ha riportato effetti collaterali significativi o febbre. I risultati definitivi dello studio, in via di pubblicazione, sono stati comunicati da Nikolai Petrovsky, direttore di Endocrinologia del Flinders Medical Centre. (Il Messaggero)

E sperimentarlo su giovani in salute non fornirebbe dati molto affidabili in questo senso. Cosa succederebbe se uno dei giovani volontari di un human challenge trial finisse per ammalarsi gravemente, o ancor peggio per morire? (Wired Italia)

«Abbiamo confermato che il vaccino Covax-19 può indurre risposte anticorpali adeguate in soggetti umani», ha dichiarato Petrovsky, fondatore della società di biotecnologie Vaxine. Sappiamo che» il candidato vaccino «non farà male perché ora sappiamo che è completamente sicuro». (Corriere Adriatico)

I risultati definitivi dello studio, in via di pubblicazione, sono stati comunicati da Nikolai Petrovsky, direttore di Endocrinologia del Flinders Medical Centre. editato in: da. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr