Sondaggi politici: il coronavirus ha sgonfiato Salvini. La Lega perde dieci punti in un anno

Sondaggi politici: il coronavirus ha sgonfiato Salvini. La Lega perde dieci punti in un anno
LA NOTIZIA INTERNO

La Lega perde dieci punti in un anno. Il Fatto Quotidiano mette oggi assieme i risultati dei sondaggi politici dell’ultimo anno.

I sondaggi politici sono impietosi: la Lega ha perso dieci punti percentuali in un anno.

Sondaggi politici: il coronavirus ha sgonfiato Salvini.

Il primo maggio 2020, a due mesi dalle elezioni che avevano portato alla nascita del governo Lega-M5s, la Lega dominava i sondaggi politici. (LA NOTIZIA)

Se ne è parlato anche su altri media

In mezzo a tutto questo caos Salvini potrebbe preparare la strada per il Papeete bis, riproponendo la situazione he si verificò due anni fà. L’ultimatum di Salvini: “o riaperture oppure la Lega va all’opposizione”. (ZON.it)

Fiducia nel Governo: calano i consensi. Nonostante Mario Draghi sia ancora il politico preferito dalla maggioranza degli italiani il suo consenso è calato drasticamente in corrispondenza alle misure adottate dal suo governo contro la pandemia da Covid-19. (Periodico Italiano)

Roma, 8 apr. (LaPresse) – Per quanto riguarda la sanità, il piano di Recovery italiano rafforza le strutture e i servizi sanitari di prossimità, che hanno dimostrato gravi carenze durante la pandemia. (LaPresse)

Le Regioni mettono sul tavolo di Draghi la questione delle riaperture dal 20 Aprile

REM: requisiti e richiesta. Sono necessari, però, dei precisi requisiti affinché le famiglie non agiate possano ottenere il sussidio. Il Governo Draghi, come accennato in precedenza, ha stabilito che l’erogazione del Reddito di Emergenza sarà prorogata fino al mese di maggio. (Metropolitan Magazine )

Due sistemi a confronto. Meglio i Ristori di Conte o i Sostegni di Draghi? Quelli che rientrano nelle agevolazioni del decreto Sostegni percepiranno una somma ridotta rispetto a quanto previsto dal Rilancio (Corriere della Sera)

La prossima settimana si riunirà invece probabilmente la cabina di regia del governo per valutare eventuali ripartenze di attività produttive, e non solo, prima della fine di aprile Nel confronto previsto giovedì, i presidenti delle Regioni parleranno con il premier anche dell’impiego dei fondi legati al Recovery plan. (L'agone)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr