Papa Francesco modifica le norme di Ratzinger. L'uso del messale latino deve essere autorizzato dal vescovo. E mai nelle parrocchie

Papa Francesco modifica le norme di Ratzinger. L'uso del messale latino deve essere autorizzato dal vescovo. E mai nelle parrocchie
Farodiroma ESTERI

Franceso ora pubblica un motu proprio per ridefinire le modalità di utilizzo del messale preconciliare: le decisioni tornano nella disponibilità dei pastori delle diocesi.

Papa Francesco, dopo aver consultato i vescovi del mondo, ha deciso di modificare le norme che regolano l’uso del messale del 1962, liberalizzato come “Rito Romano extra-ordinario” quattordici anni fa dal predecessore Benedetto XVI (Farodiroma)

La notizia riportata su altre testate

“Ma non di meno – aggiunge – mi rattrista un uso strumentale del Missale Romanum del 1962, sempre di più caratterizzato da un rifiuto crescente non solo della riforma liturgica, ma del Concilio Vaticano II, con l’affermazione infondata e insostenibile che abbia tradito la Tradizione e la ‘vera Chiesa’”. (Servizio Informazione Religiosa)

Implorando l’aiuto e la protezione di Dio, il Papa assicura la sua vicinanza spirituale a chi si sta prodigando quindi “alle forze di pronto intervento e ai soccorritori”. Al momento sono 45 le vittime, numerosi i dispersi. (Vatican News)

È “una situazione che mi addolora e mi preoccupa”, scrive il Papa in una lettera ai vescovi del mondo, sottolineando che “l’intento pastorale dei miei Predecessori” proteso al “desiderio dell’unità” è stato “spesso gravemente disatteso” Saranno i vescovi ad essere responsabili delle disposizioni. (L'HuffPost)

Papa Francesco e la messa in latino, arriva la stretta: «Causa divisione». E ritocca la legge di Ratzinger

Papa Francesco dimesso dall’ospedale Gemelli/ Come sta? Il Pontefice lo ha fatto con un Motu proprio, “Traditionis Custodes”, che è accompagnato da una lettera per i vescovi in cui spiega la sua decisione. (Il Sussidiario.net)

[6] Pertanto, è sua esclusiva competenza autorizzare l’uso del Missale Romanum del 1962 nella diocesi, seguendo gli orientamenti dalla Sede Apostolica. l Papa ha stabilito nuove e più stringenti regole per le Messe celebrate con il Messale del 1962. (Avvenire)

Abusi chierichetti, i magistrati del Papa chiedono 6 e 4 anni di reclusione per gli imputati. Papa Francesco e la messa in latino, arriva la stretta. Saranno ora solo i vescovi ad essere responsabili delle disposizioni. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr