«Altro che violenti, noi ristoratori siamo disperati. Salvini? Non crediamo più ai politici» – La lettera

«Altro che violenti, noi ristoratori siamo disperati. Salvini? Non crediamo più ai politici» – La lettera
Open INTERNO

Intanto i politici vivono su Marte, pensano al bonus vacanze, al bonus monopattino o al cashback.

Uno a meno 10 mila, l’altro a meno 3 mila, senza considerare gli affitti che non ho più pagato.

Parole, parole, parole

ANSA/GIUSEPPE LAMI | La protesta dei ristoratori in piazza Montecitorio a Roma. I politici?

Caro direttore,. . ieri, in piazza a Roma, non c’erano violenti e facinorosi ma migliaia di partite Iva a un passo dal fallimento. (Open)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Trattato come un colpevole. Violenza sessuale , assolto padre consigliere comunale Lega. , assolto padre consigliere comunale Lega In loro villa nel Palermitano fu organizzato pranzo con Salvini. Gravi accuse per 7 anni, ora l’assoluzione. (BlogSicilia.it)

(Movimento Imprese Ospitalità) di bloccare le nuove licenze di acquisto per bar e ristoranti per tre anni”. “La Lega è dalla parte di chi protesta pacificamente e chiede di riaprire le proprie attività, a patto che i dati sanitari lo consentano. (Imola Oggi)

Neanche due mesi dopo il giuramento, la luna di miele per il Governo Draghi sembrerebbe essere già finita, con le Regioni furiose per il caos vaccini creato dal caso AstraZeneca e un Matteo Salvini più che deluso dai dettami dell’ultimo decreto anti-Covid. (Money.it)

Legge elettorale, Salvini: “Per me va bene quella che c‘è”

Durante il colloquio sono stati affrontati temi legati alla situazione economica del Paese. Roma, 9 apr. (LaPresse)

Il leader della Lega: «Nuovi protocolli per teatri, palestre e ristoranti. Ribadirò le nostre proposte a Mario Draghi» L'esasperazione inizia a spaccare i dem. Andrea Marcucci: «Spero che dal 20 aprile si possa ridare ossigeno»No, non sono cambiati i dati, le cifre, i parametri, i colori. (La Verità)

Vediamo se alle parole seguiranno i fatti e tutti saranno disposti a dimettersi”, ha precisato Salvini Ma di questo non ho parlato con Letta”, ha aggiunto il leader della Lega commentando le dichiarazioni di Mario Draghi sul presidente turco Erdogan, definito dal premier “un dittatore”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr