Napoli, scompare Pippo Dalla Vecchia, il simbolo della vela partenopea

Napoli, scompare Pippo Dalla Vecchia, il simbolo della vela partenopea
Più informazioni:
La Repubblica INTERNO

Giuseppe Dalla Vecchia è entrato poi in Consiglio Federale FIV nel quadriennio 1985-1988, presidente un altro napoletano, Carlo Rolandi.

In città ha assunto poi la presidenza del Reale Yacht Club Canottieri Savoia, a Santa Lucia, rilanciandolo

Quindi diresse ill giornale della FIV, "Sport Vela".

E' morto Giuseppe Dalla Vecchia, Pippo, come era amabilmente chiamato dai tanti amici in città, imprenditore e uomo simbolo della vela napoletana. (La Repubblica)

Su altre testate

La sua improvvisa scomparsa getta nello sconforto centinaia di studenti e portapizze che ne hanno condiviso il percorso professionale Tragedia tra i vicoli del Vasto, dove ieri sera il sindacalista della Cgil, Antonio Prisco, è stato trovato cadavere nell’appartamento in cui viveva, in via Brindisi. (Il Fatto Vesuviano)

Per i rider di Napoli la speranza arriva da Milano: "Ma qui non siamo nemmeno censiti" di Tiziana Cozzi 26 Febbraio 2021 di Tiziana Cozzi. "Antonio era un rider - così ildirettivo della Nidil Cgil Napoli e la segreteria Cgil Napoli e Campania- Con il lavoro e la sua passione, ha contribuito in maniera importante a svelare lo sfruttamento dei lavoratori e delle lavoratrici governati da un freddo algoritmo (La Repubblica)

Antonio è sempre stato una persona generosa come poche. Si è sempre battuto per tutti, credendoci con quella traccia riconoscibile di verità propria di chi il disagio lo vive sulla propria pelle (Corriere del Mezzogiorno)

Napoli, morto Antonio Prisco, simbolo della battaglia dei riders

È morto all'età di 90 anni, ne avrebbe compiuti 91 il prossimo mese di giugno Pippo Dalla Vecchia. È stato vicepresidente FIV e poi grande condottiero del circolo Savoia di Napoli. (ilmattino.it)

L’Udu Napoli, base confederale dell’Unione degli Universitari, lo ricorda così: “Antonio ci ha sempre detto che vola solo chi osa farlo e lui ha sempre volato più in alto di tutti. Aveva 39 anni Antonio Prisco, rider e punto di riferimento sindacale per la categoria, morto nella serata di giovedì 29 aprile a Napoli. (Il Riformista)

Faceva parte della Nidil Cgil di Napoli, tante le sue battaglie in difesa dei riders. Plateale, irriverente, irritante, sopra le righe - scrive uno dei suoi amici su Facebook - Antonio è sempre stato una persona generosa come poche. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr