Taiwan sfida Pechino: “Non ci piegheremo mai” - L'Unione Sarda.it

Taiwan sfida Pechino: “Non ci piegheremo mai” - L'Unione Sarda.it
L'Unione Sarda.it ESTERI

La presidente Tsai Ing-wen ha sfoderato l'orgoglio dell'isola all'indomani delle minacce del leader cinese Xi Jinping, puntando sul modello istituzionale di Taipei libero e democratico, alternativo a quello autoritario di Pechino che vuole una "completa riunificazione della madrepatria".

Pronta è arrivata la controreplica di Pechino.

Taiwan non si piegherà e si difenderà con forza dalle pressioni della Cina (L'Unione Sarda.it)

Ne parlano anche altri media

Ma ormai forte dei solidi rapporti con USA, Giappone e UE il Taiwan non ha più intenzione di intraprendere la strada che la Cina ha tracciato. Ormai da tempo il Taiwan non è più un paese “ai margini” ma si trova al centro di numerose trattative con i più potenti paesi del mondo. (Metropolitan Magazine )

- Advertisement -. - Advertisement - AgenPress – Taiwan non si piegherà alle pressioni e nessuno potrà costringerla ad accettare il percorso che la Cina ha tracciato per l’autogoverno democratico. “Coloro che dimenticano la loro eredità, tradiscono la loro madrepatria e cercano di dividere il Paese non andranno a buon fine”, ha detto Xi. (Agenpress)

Taiwan non piegherà il capo alla Cina”, afferma la Presidente Tsai Ing-wen. In un discorso pubblico tenuto stamattina, la Presidente di Taiwan ribadisce la chiara intenzione di Taiwan di non accettare il progetto cinese di annessione territoriale e che continuerà a rafforzare i propri sistemi di difesa. (PPN - Prima Pagina News)

TAIWAN NON SI PIEGA ALLA CINA | Tg News 24

Spettacolo di potenza aerea, carri armati CM32 e sistemi missilistici E poi Taiwan, in occasione della Giornata nazionale, ha mostrato i muscoli in parata: una gamma di armi tra cui lanciamissili e veicoli corazzati, aerei da combattimento ed elicotteri (F-16, Indigenous Defense Fighters e Mirage 2000). (askanews)

Quali sono gli interessi storici, economici e geopolitici in palio? Perché l’isola è al centro dello scontro con Pechino? (la Repubblica)

Dopo le parole di Xi Jinping sulla riunificazione a tutti i costi di Taiwan, Taipei risponde: senza paura. «A Washington, Tokyo, Canberra e Bruxelles, Taiwan non è più ai margini, con sempre più amici democratici disposti a difenderci. (TGNEWS24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr