La Commissione UE smentisce l'avvio di una missione militare in Libia. Per ora.

La Commissione UE smentisce l'avvio di una missione militare in Libia. Per ora.
EuNews ESTERI

Ad ogni modo, aggiunge, “non siamo a conoscenza di alcuna discussione di missioni militari in Libia”.

Bruxelles – Una missione militare dell’UE in Libia non è in programma.

Arianna Podestà, portavoce facente funzioni di responsabile del servizio di comunicazione dell’esecutivo comunitario, ricorda a Bruxelles “non si commentano mai le indiscrezioni”.

La Commissione smentisce le voci che iniziano a circolare su un possibile impegno europeo di diversa natura nel Paese nordafricano. (EuNews)

Su altri media

L’anno scorso, l’economia della zona euro si è contratta del 6,5% e l’Unione europea del 6%, secondo gli ultimi dati diffusi dalla Commissione la scorsa settimana Bandiere dell’Unione europea sventolano fuori dalla sede della Commissione europea a Bruxelles, Belgio, 24 marzo 2021. (La Tribuna Sammarinese)

Come se lo sfruttamento delle armi informatiche per affrontare le guerre ibride non fosse un segreto di Pulcinella. Bruxelles – L’Unione Europea prova a ruggire contro la Cina, ma è difficile che Pechino si lascerà spaventare dall’accusa arrivata oggi (lunedì 19 luglio) sulla responsabilità per gli attacchi informatici ai Ventisette. (EuNews)

Bruxelles – Poche ore dalla presentazione a Bruxelles del nuovo meccanismo europeo di aggiustamento del carbonio alle frontiere (CBAM) e la Cina ha lanciato il proprio mercato del carbonio, che probabilmente sarà il più grande al mondo. (EuNews)

VACCINI, ITALIA CAMPIONE D'EUROPA PER FIRME BREVETTI SOSPESI, MA LA UE NON CI SENTE - politicamentecorretto.com

L'autorizzazione condizionata alla commercializzazione prevede più salvaguardie rispetto all'approvazione di emergenza accordata negli Usa e nel Regno Unito" ai preparati contro Covid-19. "In generale - rimarca ancora l'eurodeputato - serve una buona attuazione del certificato Ue Covid", o Green pass. (SassariNotizie.com)

Una legge del 2015 stabiliva l’obbligo, confermato dal Partito conservatore di Johnson nel 2019, di destinare lo 0,7% della ricchezza nazionale (Pil) a quei Paesi. Nei patti era convenuto che Regno Unito e Unione Europea avrebbero trovato un’intesa per tenere insieme questa voglia di indipendenza britannica con il rispetto delle regole della concorrenza previste dal mercato unico europeo. (http://gazzettadalba.it/)

Contro alcune di queste varianti, come ad esempio la Epsilon, l’efficacia dei vaccini attualmente disponibili appare ridotta, almeno secondo gli studi condotti fino ad ora. (politicamentecorretto.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr