Terza dose dopo 5 mesi in Emilia Romagna

Terza dose dopo 5 mesi in Emilia Romagna
Ausl Romagna INTERNO

L’anticipo della terza dose vale per tutti, compreso chi ha ricevuto (in un’unica dose) il vaccino Johnson & Johnson.

Le prenotazioni per la terza dose in Emilia-Romagna sono aperte per tutti i cittadini con 40 e più anni e per chi, a prescindere dall’età, sia stato vaccinato con Johnson & Johnson

La Regione Emilia-Romagna recepisce le indicazioni del ministero della Salute e trasmette alle Aziende sanitarie le indicazioni operative per mettere a punto la macchina organizzativa. (Ausl Romagna)

Se ne è parlato anche su altri media

Continuano a pieno ritmo le somministrazioni della dose booster. Continua a pieno ritmo in Italia la campagna per la terza dose di vaccino anti-Covid. Tante le prenotazioni da parte di chi ha completato il ciclo vaccinale da almeno 5 mesi. (LaPresse)

È stato infine esteso l'obbligo vaccinale per gli operatori sanitari anche alla terza dose. Il decreto varato ieri dal Governo ha infatti esteso l'obbligo vaccinale al personale amministrativo della sanità, ai docenti e al personale amministrativo della scuola, ai militari, alle forze di polizia e al personale del soccorso pubblico a partire dal prossimo 15 dicembre. (Quotidiano Sanità)

Dal primo dicembre via libera alla terza dose anche per tutti gli over 18. (L'HuffPost)

Vaccino, terza dose a mRNA a over 18 dopo 5 mesi

Gli sms saranno inviati in maniera progressiva, indicativamente a partire da chi ha completato da più tempo (e comunque tassativamente da almeno 5 mesi) il ciclo primario. Rimangono comunque attive per i cittadini le possibilità di prenotare anche attraverso i Cup, Cuptel e Fascicolo sanitario elettronico. (Ravenna e Dintorni)

Le dosi non mancano: malgrado la carenza di Pfizer, ci sono 500 mila dosi di Moderna già a disposizione nei frigoriferi degli hub o dei magazzini della Regione. Un bel grattacapo se si considera che in Toscana, la scorsa estate, gli hub attivi erano 65 e ora sono rimasti in 37. (Corriere Fiorentino)

Il contenuto della circolare del Ministero della Salute. “È raccomandata, a partire dal primo dicembre 2021, la somministrazione di una dose di vaccino a mRNA, come richiamo (booster) di un ciclo vaccinale primario, anche ai soggetti di età pari o superiore a 18 anni, nei dosaggi allo scopo autorizzati, indipendentemente dal vaccino utilizzato per il ciclo primario e purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno cinque mesi (150 giorni) dal completamento dello stesso”. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr