Rientro a scuola: gli scenari dal 7 aprile

Rientro a scuola: gli scenari dal 7 aprile
StudentVille INTERNO

Rientro a scuola: la situazione in Italia. La scuola è stata sempre un tema caldo e importante da quando tutto il mondo sta combattendo contro il Coronavirus.

Rientro a scuola 7 aprile: la zona arancione. Se per le zone rosse la situazione è questa, da oggi mercoledì 7 aprile le cose sono diverse per le zone arancioni, in particolare per quel che riguarda il rientro a scuola

Da oggi, mercoledì 7 aprile, anche in zona rossa tornano a scuola in presenza i bambini e i ragazzi di materne, elementari e prima media. (StudentVille)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E, come abbiamo visto, la tendenza dei ragazzi ad andare in giro al pomeriggio senza mascherina a fare assembramenti». Mercoledì rientreranno a scuola in presenza tutti i bambini e gli studenti laziali dal nido alla terza media, circa 480 mila alunni, come era già avvenuto nei due giorni prima delle vacanze di Pasqua. (Corriere della Sera)

In zona arancione invece è previsto il ritorno in presenza anche dalla seconda media in poi, ma solo dal 50% al 75%: non è il caso del Piemonte per ora, che almeno fino al 18 aprile rimarrà in zona rossa. (NovaraToday)

I secondi e terzi anni delle medie, invece, proseguiranno con le attività a distanza almeno fino al 30 aprile o fino al passaggio dell’Emilia-Romagna da zona rossa a zona arancione. Come previsto dal decreto legge del primo aprile, domani ripartirà la didattica in presenza per gli alunni delle scuole d’infanzia, delle scuole primarie e per le prime classi delle scuole secondarie di primo grado, le “vecchie” scuole medie. (La Gazzetta di Reggio)

Un sostegno concreto alla DAD: alla scoperta del Voucher Pc

La scuola riparte anche in Abruzzo dopo un mese di dad: le superiori saranno in presenza al 50 per cento. Nei comuni in zona rossa, tornano in presenza le scuole fino alla prima media, il resto seguirà ancora la didattica a distanza. (Il Capoluogo)

Oggi, mercoledì 7 aprile, quasi 311mila tra bambini e ragazzi piemontesi, dal nido alla prima media, sono rientrati in classe. Il documento, che esautora i governatori delle singole regioni da ogni decisione, troverà applicazione fino al 30 aprile, data in cui scadrà lo stato d'emergenza, destinato però a essere prorogato. (TorinoToday)

– conclude il manager di ONDATLC – L’occasione è unica: utilizzate il Voucher Pc prima che i fondi messi a disposizione si esauriscano.” Il cosiddetto Voucher Pc, infatti, è un bonus di 500 € spendibile per comprare un Pc, un tablet e per migliorare – o attivare – la connettività. (Today)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr