La Cgil reagisce dopo l'aggressione squadrista: "No alla violenza fascista"

La Cgil reagisce dopo l'aggressione squadrista: No alla violenza fascista
Zonalocale INTERNO

"In seguito a questo, abbiamo deciso di tenere tutte le Camere del lavoro aperte come prima risposta a questo atto ignobile.

La seconda risposta sarà sabato con una grande manifestazione a Roma di tutti e tre i sindacati.

Anche la Cgil di Vasto dice no alla violenza neofascista che si è abbattuta ieri sulla sede nazionale del sindacato durante la protesta no green pass.

Stamattina rappresentanti sindacali, politici e referenti di Associazione nazionale partigiani d'Italia e Confesercenti hanno manifestato davanti alla Camera del lavoro, in piazza della Concordia. (Zonalocale)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il concentramento oggi era di rappresentanza davanti alla sede provinciale di via Pedrotti a Torino, dove come Cgil Ivrea e Canavese eravamo presenti. C’è un motivo se questa mattina le serrande della camera del lavoro di Cuorgnè erano abbassate. (QC QuotidianoCanavese)

Landini annuncia una grande mobilitazione per il 16 ottobre (TG La7)

"La situazione è andata fuori controllo", conclude prima di terminare il video "Abbiamo sfondato, questo è il primo", aggiunge prima di inveire, insieme ad altri manifestanti contro le forze dell'ordine giunte in assetto anti sommossa a bloccare l'ingresso. (Il Messaggero)

Assalto alla Cgil, porte aperte del sindacato a Civitavecchia e Viterbo

"Possibile Abruzzo esprime piena solidarietà e sostegno alla CGIL e condanna fermamente l’attacco squadrista di matrice fascista compiuto ieri, nove ottobre, ai danni della sede nazionale dell’organizzazione sindacale. (Vasto Web)

Sui suoi social è facile imbattersi in post contro il green pass: ‘IoApro’ è addirittura promotore di un referendum per l’abrogazione del certificato verde Negli scorsi mesi Passaro e i suoi ‘seguaci’ hanno protestato pubblicamente contro le misure anti-Covid prese dal governo, dall’esecutivo Conte a quello di Mario Draghi. (Il Riformista)

Gruppi di neo fascisti, capeggiati da esponenti di spicco di Forza Nuova, hanno fatto irruzione nella sede nazionale della CGIL dichiarandone l’occupazione. Oggi alle 10, davanti alla sede della Cgil nazionale, è stata convocata l’assemblea generale della Confederazione per decidere tutte le iniziative necessarie per rispondere all’assalto di ieri. (TerzoBinario.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr