Nube Ancona dopo l'incendio al porto, attesa per gli esami di Arpam sull'aria

Il Resto del Carlino Il Resto del Carlino (Interno)

L'incendio è stato domato ma la colonna di fumo, visibile da tutta la città, continua ancora a fuoriuscire dall'aera portuale.

"Riguardo alla fuoriuscita ovviamente molto copiosa di fumo che è continuata per diverse ore, e in parte continua anche adesso, a questo momento non abbiamo indicazioni circa la possibile o presunta tossicità della nube- continua Mancinelli -.

Scuole chiuse - Incendio porto Ancona all'ex Tubimar. (Il Resto del Carlino)

Se ne è parlato anche su altri media

Attendiamo di sapere dai concessionari cose c’era di preciso all’interno del capannone», spiega Marchetti. Il direttore generale dell'Arpam Marche fa il punto sull'incendio che ha devastato nella notte l'ex Tubimar: «Lavoreremo giorno e notte». (Centropagina)

Quando hanno sentito le prime esplosioni, attorno alle mezzanotte, si sono subito allarmati. Sì, erano spaventati, ma non è la prima volta che si verifica un incendio al porto, quindi sappiamo come è opportuno comportarsi. (AnconaToday)

Al momento sono rimasti diversi focolai attivi all'interno del capannone. Continua ancora a bruciare nel primo pomeriggio il capannone, così come continua l'opera di spegnimento dei capannoni in zona porto. (Vivere Ancona)

Ore e ore a guardare il porto che brucia con il fiato sospeso. Scuole chiuse anche oggi. Danni per decine di milioni

Intanto gli operatori delle fiamme rosse sono entrati con gli escavatori all’interno di una ala della struttura per portare fuori il materiale (operazioni di smassamento). Sul posto le fiamme rosse del Comando di Ancona, Jesi, Osimo, Senigallia, Pesaro e Macerata (Centropagina)

Rimangono da sopprimere diversi focolai attivi all’interno del capannone dell’ex Tubimar, da dove è partito stanotte il cortocircuito. Cerchiamo di limitare gli spostamenti in attesa dei rilievi delle autorità sanitarie. (QDM Notizie)

I vigili del fuoco circondano l’edificio, gli idranti sparano acqua, si teme il crollo del tetto, che in parte viene giù. Lo stop alle scuole e ad altre attività è stato prolungato precauzionalmente ad Ancona anche per la giornata di oggi, quando arriveranno i risultati definitivi dei rilievi dell’Arpam. (Corriere Adriatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr