Meteo sta per cambiare, dal CALDO AFRICANO ai FORTI TEMPORALI con NUBIFRAGI

Meteo sta per cambiare, dal CALDO AFRICANO ai FORTI TEMPORALI con NUBIFRAGI
Meteo Giornale INTERNO

L’Italia sarà quindi presto contesa fra la saccatura in avanzata dalla Penisola Iberica e l’anticiclone africano, quest’ultimo con asse maggiormente proteso verso il Centro-Sud.

I flussi atlantici inizieranno ad insidiare il dominio dell’anticiclone africano ad iniziare quindi dal Settentrione.

Un altro passaggio temporalesco dovrebbe intervenire nel weekend ed andrà ad erodere ulteriormente l’anticiclone, costretto ad arretrare più a sud

Questo caldo anomalo fuori stagione inizierà lentamente a cedere, sotto la pressante azione di correnti instabili d’origine atlantica. (Meteo Giornale)

Ne parlano anche altri media

Tra poco largo all'AUTUNNO,arriva pure la NEVE. Addio Estate, ecco quando Addio Estate. Perché Estate spesso vorrebbe far rima con felicità. (iLMeteo.it)

Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Friuli VG. Questa invierà impulsi di instabilità verso la nostra regione, responsabili del ritorno di alcuni temporali già nel corso di giovedì, destinati a divenire anche forti e accompagnati da grandine entro sera. (3bmeteo)

Per il fine settimana, le previsioni meteo computano un peggioramento del tempo soprattutto al Nord, con rovesci e temporali diffusi e spesso anche forti, scarsi fenomeni al Centro, tempo migliore al Sud, qui in prevalenza asciutto, salvo un po’ di nubi irregolari. (MeteoWeb)

Meteo 15 giorni: aria FRESCA in vista, ecco quali regioni interesserà maggiormente

Temperature massime in diminuzione al Nord e Toscana, in crescita invece al Sud e Isole Mercoledì 15 una perturbazione atlantica causerà un aumento dell’instabilità meteo al Nord, dove le temperature subiranno un lieve calo. (METEO.IT)

Verso il ritorno de La Niña durante l'inverno dell'emisfero Nord Dalle attuali condizioni neutre è probabile il passaggio verso La Nina nei prossimi mesi. ore 15:55. (3bmeteo)

Da sabato 25 ecco ritornare in auge correnti da WNW in grado nuovamente di determinare annuvolamenti su Alpi, regioni di nord-est e marginalmente il medio Adriatico, provocandovi anche dei locali temporali, mentre il resto del Paese rimarrebbe parzialmente protetto dall'anticiclone ma con temperature nel complesso gradevoli. (MeteoLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr