MotoGP 2021. GP di Aragon. Valentino Rossi: "Dura per mamma Stefania e papà Graziano"

MotoGP 2021. GP di Aragon. Valentino Rossi: Dura per mamma Stefania e papà Graziano
Per saperne di più:
Moto.it SPORT

Dopo quello che ha fatto a Misano, però, me lo aspettavo un po’ più veloce.

Ma è solo il primo giorno, questa è una pista difficile ed è dura salire su una moto nuova quando gli altri hanno già fatto tante gare nella stagione”

Alcaniz - Come al solito, Valentino Rossi riesce a ironizzare nonostante una situazione più che complicata.

“Per fortuna questa pista è arrivata tardi nel motomondiale e ci ho corso poco…” dice Valentino, per la verità poco sorpreso da tante difficoltà. (Moto.it)

Ne parlano anche altre testate

Marquez prova a fare un po’ di chiarezza sul materiale che sta usando. “Ad Assen, la HRC aveva portato un nuovo telaio e un’ulteriore evoluzione nella prima gara in Austria. (Moto.it)

Pecco prosegue il suo racconto, confermando come il cambio di rotta dalla passata stagione (su questa pista) sia davvero evidente “Non è successo spesso in questa stagione che entrassi in pista e mi trovassi subito bene con tutto – racconta Pecco – ma oggi è stato così. (Motosprint.it)

Dopo aver dominato nelle prove del mattino Marquez è stato frenato da una caduta all'inizio della seconda sessione. Per quanto riguarda le libere di oggi Quartararo è stato punto da un insetto probabilmente nel giro buono per il time attack. (La Stampa)

MotoGP Aragon, LIVE: in pista la classe regina con le FP3, alle 14 le qualifiche

Un dominatore assoluto non sembra stagliarsi all’orizzonte, per cui molte moto cercheranno di contendersi la pole position sul circuito di Alcaniz. Lo spagnolo, ormai, non è più una sorpresa a questi livelli, specialmente sul giro secco, per cui non va assolutamente sottovalutato in ottica pole position. (OA Sport)

La verità è che non mi trovavo molto bene, abbiamo messo la media all’anteriore e abbiamo fatto un passo da gigante. Di Acosta voglio sottolineare la maturità che fa vedere alla sua età, di Raul la capacità di adattamento alla Moto2 che è una moto molto difficile”. (GPOne.com)

Metà sessione. Meno di 15 minuti al termine della sessione. Bene Antonelli e Migno, rispettivamente 6° e 10°. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr