Qui Europa, la disabilità è una questione di priorità da affrontare sia in Italia che in Europa.

Qui Europa, la disabilità è una questione di priorità da affrontare sia in Italia che in Europa.
Il Diario del Lavoro ESTERI

La nuova strategia si baserà sull’attuale Strategia europea sulla disabilità del periodo 2010-2020. https://www.europarl.europa.eu/doceo/document/TA-8-2017-0474_IT.html.

Inoltre il Parlamento vuole che i diritti delle persone con disabilità siano integrati in tutte le politiche.

Il Parlamento Europeo tra le questioni poste nella sua Risoluzione ha individuato alcune priorità che sono uniformabili al nostro paese

Il Parlamento europeo vuole che l’UE sia in prima linea nella promozione dei diritti delle persone con disabilità. (Il Diario del Lavoro)

Su altre fonti

L'Italia è, insieme a Malta, il Paese europeo dove meno persone dichiarano di aver subito violenza fisica negli ultimi cinque anni. Le persone più anziane, con livelli di istruzione inferiori o che lottano per sbarcare il lunario sono generalmente meno propense a coinvolgere le forze dell'ordine. (EuropaToday)

Appuntamento a giovedì 25 febbraio, alle ore 20.45, attraverso la piattaforma digitale Google meet. Apice (Associazione per l’incontro delle culture in Europa) – in collaborazione con Bene comune, La Guida e Europe direct Cuneo Piemonte area Sud-ovest – organizza su questi temi un dialogo virtuale introdotto da Adriana Longoni da Bruxelles e da Franco Chittolina. (http://gazzettadalba.it/)

“E’ necessario un piano straordinario per il lavoro con l’utilizzo delle risorse accantonate nel Piano Sud 2030 per lo sviluppo e la coesione dell’Italia. La Macroregione Europea del Mediterraneo potrà utilizzare finanziamenti europei per progetti innovativi con le Regioni viciniori nel campo della protezione dell’ecosistema, della produzione di energia rinnovabile, della pesca e dell’agroalimentare (L'Ecodelsud.it)

Marini, Copagri Umbria: “Recovery Fund si usi per ecommerce delle piccole imprese”

A renderlo pubblico l’European consumer payment report di Intrum. La percentuale dei risparmiatori è pari all’86% – in Europa all’81% -, la percentuale di risparmiatrici, invece, è pari al 79% – 54% la media europea. (Consumatore.com)

Fenomeno Fuga di Cervelli, giovani laureati senza lavoro. La Svizzera che viene scelta da meno dell’8% dei giovani laureati (Webmagazine24)

Il limite sono le piccole imprese e il territorio difficile, ma questo ha stimolato la diversificazione. Resta il settore enologico, di vini di qualità: “Il problema oggi è quello del mercato. (Corriere dell'Economia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr