Tokyo 2020 a rischio contagi, Biles non va al Villaggio: "L'albergo è più sicuro"

Tokyo 2020 a rischio contagi, Biles non va al Villaggio: L'albergo è più sicuro
Più informazioni:
la Repubblica SPORT

Tokyo 2020 a rischio contagi, Biles non va al Villaggio: "L'albergo è più sicuro" dal nostro inviato Mattia Chiusano. Simone Biles (reuters). L'atleta più attesa dell'Olimpiade non alloggerà nelle palazzine sul waterfront: dovevano essere il "posto più sicuro di Tokyo", ma la ginnasta dopo il contagio della compagna Eaker in ritiro non vuole rischiare

(la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri giornali

«Grazie Simone», scrive Vanessa su Twitter con un cuore come emoticon Il vecchio commento – chissà come – è tornato a galla nel mare mosso dei social e Vanessa Ferrari – scambiata per la compagna – ha dovuto difendersi dallo shitstorm. (Vanity Fair.it)

È la prima ginnasta nella storia ad aver vinto cinque titoli mondiali nel concorso individuale e la prima a vincerne tre consecutivamente. Basterà scrivere #SimoneBiles o #Simone per vedere l'animazione. (Sky Sport)

I responsabili della squadra statunitense guardano con preoccupazione alla possibilità che possano emergere altri contagi prima di sabato, giorno in cui inizieranno le prove olimpiche di ginnastica. Kara Eaker è in isolamento così come un'altra delle riserve, Leanne Wong. (Rai Sport)

Vanessa Ferrari accusata di frasi razziste nei confronti di Simone Biles. Ma l'atleta Usa la scagiona: “Falso, smettetela”

Vanessa Ferrari cerca di difendersi, arriva in aiuto Simone Biles. Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Vanessa Ferrari (@ferrarivany). Dopo le accuse ricevute, Vanessa ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram, in cui scrive: “Notizia falsa! La ginnasta Vanessa Ferrari è arrivata a Tokyo, ma tra la felicità per le Olimpiadi è arrivato anche l’ennesimo attacco. (Leggilo.org)

Roma, 22 lug – Vanessa Ferrari, ginnasta italiana che si sta preparando per le Olimpiadi di Tokyo 2021, è stata accusata di razzismo sui social. La ginnasta siciliana disse, di fronte all’exploit della ginnasta nera Simone Biles, che forse si sarebbero dovute tingere la faccia di nero per vincere. (Il Primato Nazionale)

Se condividi questa fake news - scrive - non sei migliore di chi ha detto la frase razzista. Quella frase è stata detta da una mia compagna di nazionale, nel 2013, e io non c'entro niente». (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr