L'Inps ha calcolato l'aumento dei decessi in Italia tra marzo e aprile

L'Inps ha calcolato l'aumento dei decessi in Italia tra marzo e aprile
AGI - Agenzia Italia AGI - Agenzia Italia (Interno)

Le province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e Piacenza presentano tutte una percentuale di decessi superiore al 200% e quasi tutto il nord-ovest dell'Italia ha un incremento dei decessi superiore al 50%.

La notizia riportata su altri media

I deceduti sono 32.330, con un incremento di 161 rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 62.752 con un decremento di 2.377 persone. (Juventus News 24)

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di giovedì 21 maggio con dati aggiornati della Protezione Civile. Il totale delle persone che hanno contratto il coronavirus è di 228.006, con un incremento rispetto a ieri di 642 nuovi casi. (Today)

Per effetto di questi dati, continuano a diminuire gli attualmente positivi, 1.792 in meno oggi, scendendo a 60.960. Coronavirus, i dati del 21 maggio. Rimane stabile, con tendenza al costante ribasso, la curva epidemica del Coronavirus in Italia (QUOTIDIANO.NET)

Il numero di morti dichiarate come contagi nello stesso periodo è stato di 27.938”. Dati incoraggianti, quelli diffusi quotidianamente dalla Protezione Civile, che sembrerebbero promettere bene sull’andamento futuro. (NewSicilia)

Il 2001 è l'anno in cui inizia la lunga storia tra Raffaele Rubino e il Novara. RASSEGNA STAMPA RASSEGNA STAMPA, Le prime pagine dei quotidiani Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 maggio 2020. (Tutto Lega Pro)

Il periodo dal 1° marzo al 30 aprile 2020 registra un aumento di 46.909 decessi rispetto ai 109.520 attesi. L'Inps fa 'parlare' i numeri: "Il periodo dal 1° gennaio al 28 febbraio 2020 registra un numero di decessi inferiore di 10.148 rispetto ai 124.662 attesi dalla baseline. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti