Udinese-Juventus, Ronaldo e Paratici contro l’arbitro | Il gesto a fine primo tempo

Calcio mercato web SPORT

LEGGI ANCHE > > > Calciomercato Juventus, dopo Allegri un altro ritorno | Il big non convince. Fabio Paratici, infatti, ha raggiunto il campo allo scadere del 45esimo minuto e ha espresso tutta la sua rabbia verso l’arbitro Chiffi.

A fine primo tempo, la furia degli ospiti si rivolge verso l’arbitro Chiffi tramite Paratici e Cristiano Ronaldo. Udinese-Juventus si sta configurando come un match decisivo per la corsa Champions League (Calcio mercato web)

Se ne è parlato anche su altri media

Come scrive La Gazzetta dello Sport, si tratta di una pista difficile, perché legato al club partenopeo da altri tre anni di contratto e si sta occupando in prima persona della ricostruzione futura Tra i tanti elementi in discussione in casa Juventus c’è anche la dirigenza, capeggiata da Fabio Paratici (Calciomercato.com)

Il chiarimento di Balzarini. Non sono passate inosservate le proteste di Fabio Paratici con l’arbitro Chiffi tra primo e secondo tempo di Udinese Juve. Hanno fatto discutere le proteste, tra il primo e il secondo tempo di Udinese Juve, di Paratici con Chiffi. (Juventus News 24)

“C’è stato condizionamento: alla fine del primo tempo c’è stato un assalto a Chiffi perché non ha dato un minuto di recupero da parte di dirigenti, preparatori, allenatori. Il dirigente del club friulano Pasquale Marino, si è scagliato contro il ds dei torinesi Fabio Paratici, che all’intervallo aveva protestato platealmente con l’arbitro Chiffi a bordo campo. (Virgilio Sport)

Paratici e quella cattiva abitudine che può alimentare sospetti

Poi che certe cose le facciano le altre squadre e vada bene a tutti, è un altro conto” Il giornalista de il Fatto Quotidiano scrive: “Figc e Aia potete spiegarci perchè il dirigente della Juventus Paratici scende dalla tribuna per protestare e condizionare gli arbitri come se la SerieA fosse la Superlega, quindi sua? (Virgilio Sport)

LEGGI ANCHE > > > Calciomercato Juventus, si spalanca la porta Zidane: “Si dimette”. Juventus il retroscena sulle proteste di Ronaldo e Paratici: ecco il motivo. Come vi abbiamo riportato in diretta durante la partita di ieri, infatti, le proteste dei bianconeri sono state forti allo scadere del 45esimo minuto di gioco. (CalcioMercato.it)

Reclamava per il mancato recupero, forse era una questione di cronometri non sincronizzati. L’ennesima piazzata del dirigente juventino a Udine tradisce il nervosismo per una stagione andata male. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr