Guerra della droga fra due clan: 39 arresti a Messina

Guerra della droga fra due clan: 39 arresti a Messina
Più informazioni:
Livesicilia.it INTERNO

All’interno di ciascun appartamento adibito a rivendita e gestito da uno dei componenti della banda che aveva messo a disposizione la sua abitazione, con la collaborazione del nucleo familiare, l’attività di spaccio veniva garantita giorno e notte.

Altro personaggio emerso dalle indagini, secondo le quali gestiva un punto vendita di droga sempre nello stesso complesso di case popolari, era Gianluca Siavash

Nel Settembre del 2016, un altro componente del nucleo familiare degli Arrigo era rimasto vittima di un attentato simile. (Livesicilia.it)

Su altre testate

Arrigo e Stracuzzi gestiscono il traffico di droga in via Seminario Estivo. L’altra organizzazione con a capo Antonio Bonanno. Ma a Giostra c’era anche un’altra organizzazione criminale che trafficava droga, in particolare cocaina, marijuana e hashish, con a capo Antonio Bonanno (Tempo Stretto)

La banda poteva contare sulla disponibilita’ di armi da utilizzare per assicurare un efficace controllo del. territorio e del mercato dello spaccio Altro personaggio emerso dalle indagini, secondo le quali gestiva un punto vendita di droga sempre nello stesso complesso. (Lettera Emme)

Le immagini dei colpi. (LaPresse) Blitz dei carabinieri di Monopoli contro una banda di ladri di auto, originari di Bitonto e particolarmente attivi durante lo scorso lockdown nazionale, tra Bari e Foggia. (LaPresse)

Operazione antidroga Market place, così tutti i nomi degli arrestati

I colpi, sparati con un fucile, raggiunsero i due uomini, ferendoli agli arti inferiori. per 13 persone nonché il sequestro di immobili (appartamenti e garage-cantine), autoveicoli, motoveicoli e altre utilità economiche. (Stretto web)

Videosorveglianza, vedette e “passaparola”. Paolo Arrigo. Una “roccaforte”, munita di videosorveglianza per controllare gli accessi e, tramite schermi in casa, l’eventuale presenza delle forze dell’ordine. (Tempo Stretto)

Destinatari della misura della custodia cautelare in carcere. ARDIZZONE Antonio, classe 1966. PULEO Davide, classe 1987. AMANTE Carmelo, classe 1976. ARRIGO Angelo, classe 1988. ARRIGO Antonino, classe 1973;. (MessinaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr