Omicidio Vannini: la paura del carcere dei Ciontoli e la condanna in Cassazione | VIDEO

Omicidio Vannini: la paura del carcere dei Ciontoli e la condanna in Cassazione | VIDEO
LE IENE INTERNO

Non è stato facile lottare per ottenerla per 6 anni

Con Giulio Golia e Francesca Di Stefano abbiamo seguito anche quest’ultima giornata di un lungo percorso umano e giudiziario durato 6 anni.

È innegabile che io abbia paura del carcere”, diceva Federico in uno dei tanti video comparsi sul suo profilo nelle ultime settimane.

News | Omicidio Vannini: la paura del carcere dei Ciontoli e la condanna in Cassazione | VIDEO Per tutta la famiglia Ciontoli si sono aperte le porte del carcere. (LE IENE)

Se ne è parlato anche su altre testate

In aula, nel giorno in cui i giudici si sono ritirati in camera di consiglio, c’erano sia Finnegan Lee Elder, 21 anni, che il 20enne Gabriel Natale-Hjorth, entrambi dietro alle sbarre, e i rispettivi genitori. (LaPresse)

Antonio Ciontoli, la moglie Maria, i figli Federico e Martina si costituiranno in carcere questa sera. I giudici della corte di Cassazione hanno pronunciato oggi la sentenza che mette la parola fine alla vicenda giudiziaria legata all'omicidio di Marco Vannini (Fanpage.it)

Accolta anche la notizia che stasera la famiglia Ciontoli, dichiara l’avvocato difensore, si costituirà in carcere Condannati per l’omicidio del giovane Marco Vannini, ucciso nella loro casa di Ladispoli nella notte fra il 17 ed il 18 maggio del 2015. (instaNews)

Vannini e le condanne ai Ciontoli. La mamma di Marco: «Avevo sognato mio figlio che diceva: vedrai, finirà bene»

«Concorso pieno» dei familiari La quinta sezione penale ha modificato la qualificazione del concorso nel reato per i familiari di Antonio Ciontoli. Nello specifico, addossando tutte le responsabilità, con una insistita campagna mediatica, ad Antonio Ciontoli, autore dello sparo e architetto del tentativo di nascondere i fatti per non rovinarsi la carriera. (Corriere della Sera)

«L'avevo sognato il mio Marco e proprio in sogno mi aveva detto che sarebbe andata bene questa sentenza. Esplode Marina Conte, la madre di Marco Vannini. (ilmessaggero.it)

Per tutta la famiglia Ciontoli si sono aperte le porte del carcere. Sono stati tutti condannati in Cassazione per la morte di Marco Vannini. Un ultimo atto di una lunga vicenda giudiziaria e umana durata 6 anni che vi stiamo raccontando con Giulio Golia e Francesca Di Stefano. (Mediaset Play)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr