Germania e Paesi Bassi riaprono le centrali a carbone: addio Net-Zero

Germania e Paesi Bassi riaprono le centrali a carbone: addio Net-Zero
Nicola Porro ESTERI

Il gabinetto olandese annuncerà ulteriori misure volte a ridurre ulteriormente la CO2 per compensare le emissioni delle centrali a carbone nel prossimo futuro.

Ciò riduce il rischio di carenza di gas e semplifica il riempimento degli impianti di stoccaggio del gas nei Paesi Bassi e in Europa”.

“Ciò significa che le centrali a carbone possono produrre nuovamente a pieno regime in modo che sia necessario meno gas per la produzione di elettricità da parte delle centrali a gas. (Nicola Porro)

La notizia riportata su altri media

Adesso la più grande economia europea da preallarme è passata al livello di allarme. Era il 30 marzo quando la Germania annunciava lo stato di preallarme del piano d’emergenza per l’approvvigionamento di gas. (iLMeteo.it)

(L6N2YA077). (Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei) La Bundesnetzagentur ha aggiunto che sta monitorando molto da vicino la situazione, che è tesa, dopo che nella giornata di oggi il Ministero dell'Economia tedesco ha annunciato la fase 2 del piano di emergenza per il gas del Paese. (Investing.com Italia)

La misura dell'allarme scattato a Berlino non arriva tanto dalla decisione del Governo federale di innalzare il protocollo di allerta ma dai toni a dir poco preoccupati a cui hanno fatto ampio ricorso giovedì figure di spicco dell'esecutivo, del settore industriale e delle agenzie di regolamentazione tedesche. (L'HuffPost)

Germania, la tensione sul gas resta alta. Il ministro Habeck: "Possibili chiusure di industrie"

Ciò significa che le centrali già attive potranno nuovamente lavorare a pieno regime. Il governo ha assicurato che il conseguente aumento di CO2 verrà tamponato da misure di compensazione per rendere meno pesante l’impatto ambientale (Today.it)

- BERLINO, 23 GIU - La Germania attiva l'allarme nel piano di emergenza sul gas. "Al momento l'approvvigionamento del gas è garantito", ha anche assicurato il ministero. (Gazzetta di Parma)

Habeck ha prospettato la possibilità di ulteriori agevolazioni per le aziende e le persone colpite dalla mancanza di gas, ma ha avvertito che non sarà possibile assorbire tutti gli effetti, si legge su Der Spiegel. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr