Scuole elementari, filtra la decisione: messaggio di Bianchi agli insegnanti

Scuole elementari, filtra la decisione: messaggio di Bianchi agli insegnanti
Oggi Scuola INTERNO

IL MESSAGGIO DI BIANCHI A MAESTRE E MAESTRI. In relazione al nuovo calendario per le scuole elementari il messaggio di Bianchi ai maestri e alle maestre è chiaro: non c’è nessuna intenzione di sminuire il lavoro fatto fino ad oggi, quanto piuttosto c’è la volontà di far recuperare la socialità ai più piccoli.

Per quanto riguarda le medie e le superiori, arrivano conferme sugli esami in presenza per tutti, con la maturità che partirà il 16 giugno, e questa decisione sembra di fatto escludere l’ipotesi di un allungamento del calendario

In particolare, per le scuole elementari c’è l’ipotesi di tenere aperti di Istituti fino alla fine di giugno. (Oggi Scuola)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il prossimo 16 giugno, infatti, è in programma l’inizio degli esami che dovrebbero svolgersi in presenza ma solo con una maxi prova orale Appare al momento più complicato, invece, il rispetto della possibile normativa anche per le scuole medie e superiori. (NewSicilia)

«In realtà la primaria è rimasta sempre aperta - ricorda la dirigente sindacale - e con le varianti che si stanno diffondendo, bisognerà ben valutare questa proposta e dovranno essere messi all’opera tutti i protocolli necessari. (La Sicilia)

Quanto ai prof residenti nel Lazio che invece lavorano in altre regioni le loro vaccinazioni verranno eseguite perchè sono assistiti nel Lazio, ha assicurato l'assessore L'ipotesi di prolungare le lezioni alle sole elementari non vede comunque contrari i sindacati dei presidi. (Trentino)

La scuola primaria aperta fino al 30 giugno, per “la socialità ai più piccoli”?

E per farlo occorrerà comunque garantire dei fondi da destinare a personale scolastico docente e non docente E’ stata annunciata al momento la maturità “leggera” come quella dell’anno scorso con solo orale e la presentazione di un elaborato da parte degli studenti. (Oggi Scuola)

L’associazione nazionale prèsidi di Roma e Lazio sposa l’ipotesi di tenere aperte le scuole fino al 30 giugno per i più piccoli. L’ipotesi di prolungare le lezioni alle sole Elementari non vede comunque contrari i sindacati dei prèsidi. (L'Eco di Bergamo)

In ogni caso ancora una decisione ufficialmente non è stata presa. Il motivo sembrerebbe quello di “far recuperare la socialità ai più piccoli”. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr