Tim, il «no» dei francesi di Vivendi. Giorgetti: «Prima l’interesse pubblico»

Tim, il «no» dei francesi di Vivendi. Giorgetti: «Prima l’interesse pubblico»
Corriere della Sera ECONOMIA

In teoria il board dovrebbe procedere alla nomina degli advisor per l’esame della proposta di Kkr, ma non è scontato che ci arrivi

A indurre gli operatori alla cautela è stato il cambio di scenario rispetto a lunedì, quando Vivendi sembrava voler aprire all’offerta di Kkr, ritenuta comunque «insufficiente» dai francesi.

Diversi osservatori ritengono che un’eventuale sfiducia verrebbe proposta da Vivendi solo se è certa di avere i numeri in consiglio. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri giornali

Kkr sta valutando di collaborare con Cvc Capital Partners per rilevare Telecom Italia dopo il diniego di Vivendi (azionista di maggioranza della società italiana) all’offerta messa sul piatto dal private equity Usa. (La Stampa)

4 settimane con cui KKR avrebbe accesso ai libri contabili e documenti di TIM. per il 100% delle azioni “non rispecchia il reale valore di TIM”. (Lanterna)

L'offerta di Kkr, equivalente a 0,505 euro per azione, esporrebbe il gruppo francese a un'ingente perdita di capitale Yara Nardi. di Valentina Za e Elvira Pollina. MILANO (Reuters) - La società statunitense di private equity Kkr ha presentato un'offerta non vincolante per rilevare Telecom Italia (MI: ) (Tim), valutando l'ex monopolista telefonico 33 miliardi di euro, debito incluso. (Investing.com)

TIM-KKR, Giorgetti: 'Prematuro parlare di golden power'

Tempo di lettura 3 Minuti. IL TITOLO Tim vola a Piazza Affari, segnando un rialzo record del 17% a 0,49 euro. Noi possiamo intervenire solamente quando riusciamo ad avere l’informazione e siamo intervenuti» (Quotidiano del Sud)

TIM, Draghi: ‘il governo ha tre priorità’ su quest’offerta. E sul dossier si è espresso finalmente anche Draghi, nel corso della conferenza stampa che è stata indetta sulla scia delle nuove regole per il green pass. (Finanzaonline.com)

Parlare allo stato di possibile esercizio dei poteri speciali previsti dalla vigente normativa o di altre tipologie di iniziative è pertanto prematuro in quanto occorrerà attendere gli sviluppi per conoscere il contenuto concreto dell’operazione, che andrà vagliata sotto tutti gli aspetti di interesse nazionale e strategico”. (Key4biz.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr