Coronavirus, Valle d'Aosta: Gimbe segnala una diminuzione dei nuovi casi

Coronavirus, Valle d'Aosta: Gimbe segnala una diminuzione dei nuovi casi
Più informazioni:
gazzettamatin.com ECONOMIA

Nella settimana tra il 31 marzo e 6 aprile in Valle d’Aosta risulta in peggioramento l’indicatore relativo ai casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (957), mentre si registra una diminuzione del 5,8% dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente.

Coronavirus, Valle d’Aosta: Fondazione Gimbe: nuovi contagi in diminuzione. Sopra la soglia di saturazione i posti letto all'ospedale Parini (gazzettamatin.com)

Ne parlano anche altri giornali

Per la Campania invece perlomeno fino al 20 aprile sarà zona rossa dato che la Regione ci è finita la scorsa settimana proprio per l’alto indice Rt. Le Regioni infatti dovrebbero confermare l’indice Rt e la soglia di rischio a livelli inferiori a quelli della zona rossa. (Quotidiano Sanità)

Le persone guarite sono 112, ma si contano ancora 3 decessi (due uomini e una donna, tutti già ricoverati in ospedale). (gazzettamatin.com)

Covid, per la Valle d'Aosta probabile un'altra settimana in rosso. Il vicino Piemonte potrebbe rimanere anch'esso in rosso, mentre per regioni come Lombardia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia il ministro Speranza firmerà il passaggio all'arancione dalla prossima settimana (Aosta Oggi)

I sospetti sulla categoria 'Altro' tra i vaccinati in Sicilia, Calabria, Campania e Valle d'Aosta. La commissione Antimafia chiede gli elenchi - Open

Lo ha detto l’assessore regionale al bilancio e finanze, Carlo Marzi, illustrando in aula consiliare il Documento economia e finanza regionale 2021-2023. Per ottenere questi obiettivi, riteniamo indispensabile un’organizzazione diversa di tutto il comparto regionale – Regione, enti locali, società partecipate, enti strumentali – per un miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dell’amministrazione pubblica e dei servizi offerti ai cittadini» (gazzettamatin.com)

«Nelle ultime settimane c’è stato un aumento importante dei contagi e anche dei ricoveri ospedalieri, il tasso di saturazione dell’ospedale ha superato i livelli di guardia e si è ormai pronti a riattivare le misure straordinarie come l’ospedale da campo». (gazzettamatin.com)

Tutti soggetti che, da quando è partita la campagna vaccinale, a gennaio, hanno pensato bene di saltare la fila e risultare soggetti ad alta priorità. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr