Falck Renewables e BlueFloat Energy, al via secondo progetto di eolico marino galleggiante in Puglia

Finanzaonline.com ECONOMIA

Al contempo, precisa la nota, sarà depositata la richiesta di concessione demaniale marittima presso il ministero delle Infrastrutture e l’autorità di Sistema Portuale del mar Adriatico Meridionale.

La produzione annuale stimata è pari a circa 4 TWh, equivalente al consumo di oltre un milione di utenze domestiche italiane e alla mancata emissione in atmosfera di oltre due milioni di tonnellate di anidride carbonica

Falck Renewables e BlueFloat Energy stanno per depositare la documentazione necessaria all’avvio dell’istanza autorizzativa, per conto della società Odra Energia, relativa al progetto per la costruzione di un parco eolico marino galleggiante al largo della costa meridionale della provincia di Lecce (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altri giornali

Siamo pronti per la prossima fase dell’eolico offshore galleggiante su scala commerciale” Leggi anche Eolico offshore a stelle e strisce: 30 GW entro il 2030 negli USA. Oltre ad essere il più grande parco eolico galleggiante del mondo, Kincardine vanta anche un secondo primato: utilizza le turbine eoliche più potenti mai installate su piattaforme galleggianti. (Rinnovabili)

La costruzione di nuovi impianti, però, si scontra sempre più spesso con imprevisti ostacoli sociali o naturali. I lavori per la costruzione del parco eolico si stanno per fermare per il periodo invernale, nei prossimi mesi la battaglia legale tra pescatori e azienda andrà avanti (Avvenire)

Link Sponsorizzato. Infine vogliamo sottolineare che nessuna mancia, nessun accordo su un ipotetico ristoro, potrebbero farci cambiare idea. Lo dichiarano in una nota gli amministratori del Movimento Regione Salento di Santa Cesarea Terme, Castro e Otranto, nell’ordine Valentina De Santis assessore comunale Castro, Maria Corvaglia, Ivan Maschio e Sergio De Notarpietro, consiglieri comunali Santa Cesarea Terme e Serena Paoletti consigliera comunale di Otranto. (Corriere Salentino)

Dai risultati pubblicati sulla rivista scientifica Climate, emerge infatti che un'accelerazione dello sviluppo dell'energia eolica sarebbe la strategia "più logica e conveniente" per attuare la Transizione ecologica (La Repubblica)

Il tema sarà al centro di un incontro apposito convocato per la prossima settimana in maniera congiunta dagli assessorati regionali allo Sviluppo Economico e all’Ambiente. “Giovedì incontrerò l’azienda, che vuole presentarmi il progetto – annuncia l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Alessandro Delli Noci – . (TeleRama News)

Casili: “Progetto impattante, siamo contrari”. Anche dai banchi regionali del Movimento 5 stelle, con il consigliere Cristian Casili, arriva una forte presa di posizione e contrarietà al nuovo progetto di parco marino. (LeccePrima)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr