Ucciso a colpi di pistola davanti casa

Ucciso a colpi di pistola davanti casa
Today SALUTE

Secondo la testimonianza di una residente, raccolta dai carabinieri, la vittima avrebbe litigato con due uomini e poi si sarebbe udito uno sparo.

Omicidio a Carmignano (Prato): ucciso Gianni Avvisato. Gianni Avvisato è stato colpito sulla soglia dell'abitazione dove viveva.

Il 38enne è morto mentre sul posto stava arrivando l'elisoccorso

Un 38enne, Gianni Avvisato, è stato trovato morto in strada a Comeana, frazione di Carmignano (Prato), con colpi d'arma da fuoco all'addome. (Today)

Ne parlano anche altre testate

"Non sapevo neppure che fosse tornato di casa qui", ha detto un conoscente sotto choc A un certo punto hanno estratto la pistola e sparato ad Avvisato, personal trainer che in passato aveva gestito la palestra di famiglia nella vicina Poggio a Caiano, che è stramazzato al suolo. (Quotidiano.net)

Costa, da quanto si è appreso, agli inquirenti ha spiegato che aveva accompagnato con la sua auto Marrucci sotto casa di Avvisato. Marrucci nel 2012 era stato indagato per rapina insieme al padre della vittima dell'omicidio di Comeana dalla procura fiorentina ma entrambi erano poi stati scagionati. (Il sito di Firenze)

Potrebbe essere la conferma che a sparare è stato Stefano Marrucci, 53 anni, pregiudicato con una condanna per omicidio, a cui i militari dell’Arma pratese stanno dando la caccia dalla notte di mercoledì. (La Nazione)

38enne ucciso in un agguato a Prato, c'è un fermato

Questa è una zona residenziale, che negli ultimi anni ha visto un vero e proprio boom demografico" Tutti i residenti di via Boccaccio a Comeana, zona densamente popolata, sono sotto choc per quello che è accaduto. (La Nazione)

Interrogato alla presenza dei suoi difensori, gli avvocati Mattia Alfano e Massimo Nistri, avrebbe confermato di aver partecipato alla lite sfociata poi nel delitto, ma affermando che non sarebbe stato lui a sparare. (Firenze Post)

– Il corpo senza vita è stato ritrovato per strada a Cameana sulle colline Pratesi, I vicini hanno sentito un colpo di pistola. Nel frattempo, grazie ad alcune persone che hanno segnato la targa nel luogo del massacro, è stato fermato uno dei responsabili. (news-24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr