Campania zona bianca dal 21 giugno, l'annuncio di De Luca: «Ma non commento, mi fa male il fegato» - Il Mattino.it

ilmattino.it INTERNO

In tutti paesi del mondo fanno entrambi capo al ministero della salute tranne che in Italia, che sta rivelando la sua inadeguatezza»

«Si è scelta - ha aggiunto - una gestione fuori dal ministero e questo è improduttivo nella battaglia contro il covid.

«Oggi dovremo porre un quesito: chi è sotto i 60 anni e ha fatto la prima dose Astrazeneca che fa con il richiamo?

Il governatore Vincenzo De Luca si fa portavoce delle domande che si fanno tutti in merito alle dosi che potranno essere somministrate. (ilmattino.it)

Su altri media

“Non voglio commentare la zona bianca, gialla, lasciamo perdere perché mi fa male il fegato”, ha aggiunto De Luca spiegando che ieri in Campania “abbiamo avuto il livello più basso di positivi, 199, e se Dio vuole continueremo a scendere” “Credo che dopo il 21 giugno saremo in zona bianca”. (TV Sette Benevento)

Coronavirus, De Luca: «In Campania somministreremo il vaccino AstraZeneca solo oltre i 60 anni. «Stiamo assistendo in queste ore a una vicenda che è francamente sconcertante rispetto al vaccino AstraZeneca. (Positanonews)

Fino ai 60 anni sarà somministrato il vaccino Pfizer come seconda dose anche per chi è stato vaccinato con il siero anglo-svedese. Ma rimane un problema: i cittadini sotto i 60 anni che hanno fatto la prima dose, come seconda dose che devono fare? (Corriere del Mezzogiorno)

Ad oggi – ha spiegato De Luca – con la prima dose abbiamo vaccinato 450mila cittadini, il 54%. Ha spiegato il presidente De Luca. (Cronache della Campania)

Ieri in Campania sono state fatte 70mila vaccinazioni, il massimo delle somministrazioni, e oggi verranno superati i 4 milioni di vaccinati E’ quanto annunciato questo pomeriggio dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta settimanale per fare il punto sulla campagna vaccinale anti-Covid e sulle riaperture. (ondanews)

Ma rimane un problema: i cittadini che hanno fatto la prima dose, ed erano sotto i 60 anni, come seconda dose che devono fare? La competenza è dell’Aifa, quindi in questo momento io dovrei sapere dall’Aifa cosa dobbiamo fare con il vaccino AstraZeneca”. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr