Ecco la mappa degli aiuti di Stato sui prestiti bancari. Report Fabi

Ecco la mappa degli aiuti di Stato sui prestiti bancari. Report Fabi
Startmag Web magazine ECONOMIA

Tra le regioni del Meridione, il picco di finanziamenti è stato erogato in favore della Campania che con il 6,5% del totale delle risorse erogate per classe di importo, ha beneficiato di 12,9 miliardi di euro di aiuti statali

La quota residuale del 10% è andata invece a favore di operazioni di importo inferiore a 30.000 euro.

A due anni dall’inizio della pandemia, il bilancio dei prestiti garantiti mostra cifre rilevanti perché se l’impatto del virus sull’economia italiana è stato profondo ed esteso, altrettanto valide sono state le misure attivate dal governo, sottolinea la ricerca della Fabi. (Startmag Web magazine)

La notizia riportata su altre testate

Analizzando le operazioni di importo superiori a 30 mila euro, il Molise e la Basilicata sono le regioni con le percentuali più basse di aiuti pubblici ma anche con il numero inferiore di richieste. Mentre in favore della Campania è stato erogato il picco di finanziamenti di tale classe monetaria, il 6,5% pari a circa 13 miliardi di euro (Milano Finanza)

Per le imprese presenti nell’area centrale composta da Toscana, Lazio, Abruzzo e Marche, sono state presentate richieste per 47,7 miliardi di euro Il dato è stato riportato nel documento “La mappa degli aiuti di Stato sui prestiti bancari”, realizzato dalla Federazione Autonoma Bancari Italiani (FABI). (Money.it)

Sono 311 miliardi gli aiuti pubblici ai prestiti bancari per fronteggiare la pandemia. La ripartizione vede 60 miliardi di moratorie attive, a fronte di 500 mila sospensioni accordate, 3 milioni di richieste di finanziamenti presentate, più di 220 miliardi di prestiti garantiti da Mcc e 31 miliardi erogati da Sace. (Info Media News)

Senza il rinnovo degli aiuti pubblici, oltre 1,2 milioni di italiani in difficoltà

Ammontano a 311 miliardi gli aiuti pubblici ai prestiti bancari garantiti per fronteggiare la pandemia. La quota residuale del 10% è andata invece a favore di operazioni di importo inferiore a 30.000 euro. (Wall Street Italia)

La “Mappa degli studi di Stato sui prestiti bancari”, redatta da Fabi, mostra come a livello Europeo l’Italia si sia distinta per la “percentuale di ricorso ai finanziamenti assistiti da garanzia pubblica” Si legge, infatti, come alcuni provvedimenti non sono più attivi e altri “scadranno tra pochi mesi, col risultato che oltre 1,2 milioni di soggetti, tra cittadini, e imprese” potrebbero trovare dei forti impedimenti. (Metropolitan Magazine )

Nel panorama europeo, l'Italia, insieme alla Spagna, non solo si distingue per la percentuale di ricorso ai finanziamenti assistiti da garanzia pubblica (circa il 5% dei in essere del sistema bancario), ma vanta fa registrare il primato del grado di copertura più elevato con un 85% medio rispetto alla Spagna e Germania (80%) e Francia (55%) (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr