Nel II trimestre crolli del Pil a catena in tutto il mondo

Nel II trimestre crolli del Pil a catena in tutto il mondo
AGI - Agenzia Italia AGI - Agenzia Italia (Economia)

Spagna. La Spagna entra ufficialmente in recessione nel secondo trimestre.

Usa. Il Pil è sceso del 32,9% nel II trimestre, peggior contrazione dal 1947.

-. Belgio. Nel secondo trimestre il Belgio ha registrato un crollo del Pil pari al 12,2%, mentre su base annua la discesa è stata del 14,5%.

La notizia riportata su altri giornali

Male la Germania, che ha raggiunto il - 10,1% su base congiunturale, - 11,7% su base annua. Il dato sul Pil dell'Italia «non è peggiore di quanto fosse previsto», è anzi migliore di quello di altri Paesi europei. (ilGiornale.it)

Il tutto in un Paese ancora in deflazione, dove l'indice dei prezzi al consumo a luglio segna una riduzione dello 0,3%. Si spera che anche questo aiuti a fare riamrtire i consumi - Fotogramma. COMMENTA E CONDIVIDI. (Avvenire)

"E' chiaro che non ci sarà una ripresa a V. "Serve domandarsi quali misure il governo vorrà prendere per il sostegno sui consumi, e su questo punto non vedo un dibattito. (AGI - Agenzia Italia)

Nel confronto con il trimestre precedente, il valore del Pil italiano nel secondo trimestre del 2020 risulta essersi ridotto di oltre 50 miliardi di euro. Record negativo: un minimo storico. Con questo risultato del secondo trimestre, spiega l’Istat, il Pil segna «il valore più basso dal primo trimestre 1995». (Ultim'ora News)

Il Pil tedesco ha registrato una flessione del 10,1% nel secondo trimestre. «Ora possiamo aspettarci di recuperare terreno per il resto dell’anno», ma il ritmo dipenderà dalla situazione sanitaria, ha dichiarato Jens Oliver Niklash, economista della banca Lbbw. (Corriere della Sera)

In questo modo arriveremo a dicembre con un calo del Pil dell’ordine del -9,5%”. “Non ci sarà nessuna ripresa a V, anche se le attese per i prossimi tre mesi sono migliori”, spiega Berta. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr