Coronavirus, il ragazzo bloccato a Wuhan torna in Italia: dalla Cina ok al volo

Giornale di Sicilia Giornale di Sicilia (Esteri)

È stato autorizzato dalle autorità cinesi il volo speciale dell'Italia che rimpatrierà da Wuhan Niccolò, lo studente italiano 17enne rimasto bloccato nella città cinese focolaio dell'epidemia di coronavirus.

Ne parlano anche altri media

Non dovremmo ingigantire l'impatto del virus: tutti concordano sul fatto che la SARS fu molto più grave. In precedenza, lo stesso club aveva annunciato una donazione di 300 mila mascherine al capoluogo dello Hubei per sostenere la lotta contro l’epidemia. (Radio Cina Internazionale)

Eppure sembra che vari commercianti abbiano trovato una via di fuga dai blocchi imposti a livello governativo, alimentando il traffico illecito sul mercato nero. (GreenStyle)

Malgrado sia bandita assieme con altre app straniere, come Facebook e Twitter, l'operatività di WhatsApp è stata possibile a volte anche senza l'uso di vpn, le reti virtuali che aggirano il Great Firewall della censura. (La Nuova Sardegna)

Cresce il bilancio delle vittime del coronavirus: i numeri noti ora parlano di 1.383 morti e oltre 4.800 nuovi contagi nella sola provincia di Hubei. La Cina ‘taglia’ di 108 unità, a quota 1.380, il bilancio complessivo dei morti da coronavirus aggiornato a ieri dopo i controlli effettuati sui dati dell’Hubei che hanno fatto emergere casi di conteggio doppio. (ItalyNews.it)

Siamo praticamente sempre a casa a causa dello scoppio del coronavirus”, ha affermato Zhao Yang, 25 anni, di Dongguan, Guangdong, Cina. Ma quest’anno, dopo lo scoppio del coronavirus, le autorità hanno deciso di estendere la vacanza in molti luoghi in circa tre settimane, lasciando milioni Per incontrarci molto tempo. (DaySicilia24)

Gli stranieri possono entrare nel Paese solo trascorsi 14 giorni dopo aver lasciato o essere passati per il territorio cinese. Per contrastare la diffusione del coronavirus diversi governi hanno introdotto restrizioni ai viaggi da e per la Cina (AsiaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.