Matteo Renzi, la moglie Agnese positiva al Covid dopo il vaccino

Matteo Renzi, la moglie Agnese positiva al Covid dopo il vaccino
DiLei INTERNO

In quanto insegnante, aveva già ricevuto il vaccino di AstraZeneca: “Ma si può prendere il Covid anche dopo il vaccino” – ha concluso suo marito.

editato in: da. Agnese, la moglie di Matteo Renzi, è risultata positiva al Covid.

Il primo a contrarre la malattia in casa Renzi è stato il figlio Emanuele, di 18 anni: il ragazzo non ha, a quanto pare, avuto sintomi allarmanti.

Matteo Renzi ha voluto dunque lanciare un appello ai telespettatori: “Quello che voglio dire è: siate prudenti e vaccinatevi

È probabile infatti che Agnese abbia fatto soltanto la prima dose – il siero AstraZeneca ha tempi di richiamo piuttosto lunghi. (DiLei)

La notizia riportata su altri giornali

Se ci riuscirà lo si vedrà fra poco, per ora però dei due è quello che sembra avere davanti un futuro aperto. È in fondo su questo tema che Letta e Renzi si sono confrontati (Quotidiano del Sud)

Matteo Renzi rivela come la moglie Agnese Landini e il figlio secondogenito Emanuele, 18 anni, siano risultati positivi al Coronavirus. Lei era anche vaccinata. Ma l’ex premier avverte: “Vaccinatevi perché il vaccino anche se non protegge definitivamente serve”. (OGGI)

E’ questa la strada che dovrebbe intraprende l’Italia secondo Matteo Renzi, si tratterebbe di “svolta psicologica” nella lotta del Paese con il Covid-19. 8 Aprile 2021 15:22. “Penso e spero che sia arrivato il momento di iniziare a ripartire”: è quanto affermato da Matteo Renzi che ha sottolineato la sua fiducia nei confronti del premier Draghi. (Stretto web)

Renzi: "Stop coprifuoco, aprire ristoranti e teatri"

In sostanza Bassolino rischia, forse più che rischia, di far perdere il Pd Tolto dal mazzo Milano dove, se l’attuale sindaco dovesse ottenere la conferma, avrà vinto Sala e non il Pd, le spine dem si chiamano Roma, Bologna e Napoli. (QUOTIDIANO.NET)

Ma se siamo coerenti con ciò che diciamo, Pd e Italia viva, dobbiamo andare a bussare alla porta di Isabella pregandola di candidarsi» Lo ribadisce il leader di Italia Viva all'indomani dell'incontro con il segretario dem Enrico Letta. (DiariodelWeb.it)

Sono i 'segnali' che Matteo Renzi invoca per una "svolta psicologica" per l'Italia nella lotta con il Covid. Non è una cosa che si fa dalla sera alla mattina, logicamente, ma proprio per questo serve un progetto saggio e lungimirante. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr