Bitcoin: quotazioni a 100.000 dollari entro fine anno?

Investire.biz ECONOMIA

Bitcoin: obiettivo 100.000 dollari?

L'esperta ritiene che il breakout dei nuovi massimi spingerà Bitcoin verso 89.800 dollari

L'approvazione del primo ETF future su Bitcoin da parte della Securities and Exchange Commission ha trasmesso grande euforia agli investitori che si sono precipitati in massa ad acquistare il token sul mercato.

Sono in molti a chiederselo dopo la sbornia di questi giorni che ha portato la principale criptovaluta al nuovo record storico di 66.967 dollari. (Investire.biz)

Ne parlano anche altre testate

Tuttavia, per chi cerca di massimizzare i guadagni e vuole sapere dove investire tra le due criptovalute, Ethereum oggi si presenta come un acquisto migliore rispetto a Bitcoin. Leggi anche: Motivi per cui dovresti Investire oggi su Ethereum. (Dove Investire)

Ascolta qui download. Sam Bankman-Fried è il fondatore dell’exchange FTX, diventato l’under 30 più ricco del mondo grazie alle crypto. (Cryptonomist)

D’altronde quest’anno, rispetto al 2017, l’impatto dei mercati finanziari tradizionali su quello di bitcoin è maggiore, più intenso e più rilevante. Questo ha portato BTC a scendere sotto 61.000$, che è la quota minima della banda di oscillazione attuale nel caso in cui l’attuale trend continuasse ad essere simile a quello di ottobre 2017. (Il Bitcoin)

“I 215 dollari sono l’ultimo massimo storico, dunque è prevista resistenza; se si riesce a superarla, i 250 dollari saranno certamente possibili” 1 ' di lettura. A settembre Solana (CRYPTO:SOL) ha toccato il massimo storico di 214,96 dollari, e al momento della pubblicazione era in ribasso del 3,5% rispetto a quel livello. (Benzinga Italia)

Bitcoin è precipitato a 8.000$ su Binance.US dopo un flash crash dell’87%. Il 21 ottobre, Bitcoin (BTC) è precipitato a soli 8.100$, ma solo sulla piattaforma di Binance dedicata agli Stati Uniti, Binance. (Investing.com)

Il periodo di commento pubblico durerà un mese, tra il 21 ottobre e il 21 novembre. Gli Stati Uniti infatti rappresentano ora oltre un terzo della distribuzione globale di hash rate di mining di bitcoin, con Kazakistan e Russia rispettivamente al secondo e terzo posto. (Tom's Hardware Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr