Coronavirus, la preghiera laica dell'operaio: "Io in trappola nella fabbrica"

La Repubblica INTERNO

Non vorremmo che le aziende prendessero la palla al balzo dell'emergenza e della cassa integrazione per mandarci tutti a casa".

Non vorremmo che le aziende prendessero la palla al balzo dell'emergenza e della cassa integrazione per mandarci tutti a casa".

Magari proprio qui in Brianza".

"Noi vecchi cerchiamo di tranquillizzarli - dice Ernesto - però la loro paura è comprensibile.

"Noi vecchi cerchiamo di tranquillizzarli - dice Ernesto - però la loro paura è comprensibile. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

Perché la tutela della salute dei lavoratori non può essere delegata alla buona volontà del datore di lavoro. Scioperi da nord a sud. Intanto in queste ore da diversi stabilimenti arrivano segnalazioni di lavoratori pronti alla mobilitazione. (Today)

Il nostro obiettivo - aggiunge il segretario della Cgil di Brescia - è quello di riuscire ad ottenere quantomeno delle riduzioni di orario per garantire la sicurezza agli operai». Registriamo scioperi in quattro o cinque realtà» ha detto il segretario della Cgil di Brescia Francesco Bertoli. (Brescia Oggi)

All’indomani del decreto "Italia protetta" del governo contro il coronavirus, che di fatto chiude – seppur a metà il Paese, esplode la rabbia delle fabbriche. Il nostro obiettivo è quello di riuscire ad ottenere quantomeno delle riduzioni di orario per garantire la sicurezza agli operai" . (ilGiornale.it)

"Come possiamo mantenere la distanza di un metro quando abbiamo le macchine operatrici attaccate?". Sono almeno una decina le aziende in tutta la regione nelle quali i lavoratori hanno deciso l'astensione volontaria per protestare contro la mancanza di regole minime di sicurezza. (La Repubblica)

I sindacati confermano grande adesione allo sciopero unitario, con la fabbrica praticamente deserta. E Il leader della Lega Salvini attacca il governo: "Gli operai sono in rivolta. (Italia Oggi)

Published on Mar 12, 2020. Mentre il governo sta mettendo a punto il decreto per sostenere l'economia giungono veementi le proteste dei sindacati dei metalmeccanici che minacciano lo sciopero se non verranno subito prese misure per garantire la sicurezza sanitaria degli operai. (TG2000)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr