Terza dose, sarà l'ultima? Dall'ipotesi quarta al richiamo ogni anno: domande e risposte

Terza dose, sarà l'ultima? Dall'ipotesi quarta al richiamo ogni anno: domande e risposte
Il Mattino INTERNO

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Su questa ipotesi - perché al momento non possiamo parlare di certezze - la comunità scientifica sembra essere abbastanza concorde.

Dopo la prima, la seconda e la terza dose di vaccino anti-Covid non dovrebbe esserci la necessità di una quarta.

Un richiamo con la terza dose si è reso necessario in.

Questa pandemia non durerà in eterno e per questo la campagna di vaccinazione non sarà infinita. (Il Mattino)

Su altre testate

I richiami (o dosi "booster") già prenotati verranno erogati nelle prossime settimane, entro il 19 dicembre. Stavolta per la terza dose, che da ieri può essere fatta dopo cinque mesi (e non più sei) dalla seconda somministrazione. (La Nazione)

1 Corsa al vaccino. Sono stati 34.500 gli appuntamenti presi ieri (fino alle ore 19) in tutta la Toscana attraverso il portale prenotavaccino. Sempre entro quella data sono ancora disponibili altri 60mila posti, che potrebbero esaurirsi presto. (La Nazione)

In questo caso, la dose di richiamo sarà quindi la seconda, e non la terza. Bologna – Terza dose di vaccino per i cittadini già dopo 5 mesi dal completamento del ciclo primario e non più, come previsto fino ad oggi, dopo sei. (piacenzasera.it)

Super pass, si discute sui colori. Oggi il decreto

È corsa al vaccino prima delle feste, per evitare quello che viene definito il possibile "ingorgo di Natale", e record sulle terze dosi. La parte del leone la fanno ormai sempre di più le terze dosi. (Leggo.it)

Se il via libera dovesse arrivare subito, a dicembre la Toscana si troverebbe a dover fare oltre un milione di somministrazioni solo per quel che riguarda le terze dosi. Ieri sera, alle 19, è inoltre stato riattivato, sempre sul portale Prenota Vaccino, il Last Minute, per prendere l’appuntamento sul giorno successivo per eventuali posti rimasti vuoti. (Corriere Fiorentino)

Ieri sera però alcuni particolari decisivi erano ancora in forse. «Sulla misura tutti i governatori, con pochissime eccezioni, hanno avuto una posizione molto netta e condivisa», afferma la ministra Gelmini. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr