Napoli-Salernitana, pagelle SKY: Insigne nella storia, ma il migliore è un altro

AreaNapoli.it SPORT

Sempre su rigore arriva il 4-1 proprio di Insigne.

E' stata soprattutto la serata di Lorenzo Insigne: "Il Magnifico entra nella storia del Napoli: con il rigore realizzato contro la Salernitana l'attaccante raggiunge Maradona con 115 gol segnati in maglia azzurra.

'Ti amo e ti amerò per sempre', questa l'esultanza di Insigne dopo il gol.

A seguire, le pagelle assegnate dalla redazione di Sky Sport alla squadra di Luciano Spalletti:. (AreaNapoli.it)

Su altri giornali

Ma poi i padroni di casa si impossessano della partita con il rigore di Mertens nel recupero del primo tempo. Arriva la seconda vittoria di fila dello Spezia, che in casa batte per 1-0 la Sampdoria grazie alla rete di Verde al 69'. (Sportal)

I partenopei hanno dominato la partita nonostante il goal di Bonazzoli avesse illuso dalla compagine di Stefano Colantuono. Il giornalista Enrico Varriale ha pubblicato un messaggio su Twitter commentando quanto è accaduto a Fuorigrotta tra il Napoli e la Salernitana: "Goleada del Napoli contro la Salernitana. (AreaNapoli.it)

Salernitana (3-5-2): Belec; Veseli, Bogdan, Gagliolo; Delli Carri, Schiavone, Di Tacchio, Obi, Kechrida; Bonazzoli, Vergani In avvio di ripresa la terza rete di Rrahmani che chiude al meglio sotto porta un tiro-cross di Insigne, entrato in avvio di secondo tempo al posto di Lozano). (ilmattino.it)

Non è semplice dato che l'avversario è troppo chiuso e sempre schierato, ma riesce ugualmente a sfondare, specialmente nel secondo tempo (31' s. : suo l'assist per l'1-0 del Napoli, trova una bellissima serpentina a fine primo tempo andandosi a prendere il primo rigore. (Calciomercato.com)

blocca Juan Jesus, pareggio di Bonazzoli poi l'allungo azzurro con Mertens, Rrahmani e Insigne. Il Napoli vince 4-1 il derby contro la Salernitana. Allenatore Spalletti 6. (Sport Mediaset)

Azzurri spumeggianti, capaci di creare palle gol su palle gol, minuto dopo minuto. Di questi novanta minuti restano tre aspetti su cui riflettere. (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr