Lamborghini, nel 2023 il successore della Aventador con V12 Plug-in

HDmotori ECONOMIA

Nel 2023, infatti, arriverà il suo primo modello ibrido.

Lamborghini passerà poi ad elettrificare tutta la gamma delle sue vetture nel 2023 e nel 2024.

Il successore della Aventador, invece, arriverà nel 2023 e disporrà di un propulsore V12 ibrido Plug-in

Lamborghini , all'inizio del mese di luglio, aveva presentato la Aventador LP 780-4 Ultimae , la sua ultima supercar dotata di un motore V12 senza alcun tipo di elettrificazione . (HDmotori)

Ne parlano anche altri giornali

Così, Lamborghini percorrerà la via dell'ibrido plug-in, salvaguardando il frazionamento V12 . "Se il rapporto peso potenza è più alto, allora va adeguato il comportamento della macchina e siamo certi che funzionerà in modo molto positivo e lineare" (Tuttosport)

Ti potrebbe interessare: Lamborghini Aventador Ultimae: l’ultima della specie In un’intervista alla rivista britannica Autocar, l’amministratore delegato di Lamborghini, Stephan Winkelmann, ha apertamente escluso che la nuova Aventador utilizzerà un supercondensatore come quello della Sián . (MotoriSuMotori)

Lamborghini Urus, 15.000 unità vendute. A Lamborghini Urus sono stati necessari 2 anni per raggiungere questo record. Questa prima metà del 2021 è stata la migliore della sua storia. Lamborghini Urus ha raggiunto il record di produzione: 15.000 unità prodotte. (Autotoday)

La Lamborghini Miura SVJ all'asta da Kidston SA è un modello del 1972 perfettamente conservato e che ha percorso poco più di 19mila km. Wallace utilizzò come base una Miura S (telaio N°5084) utilizzata per i test che aveva già percorso 20.000 km. (Info Motori)

L’esemplare numero 15.000 della Lamborghini Urus è stata consegnata in Inghilterra: ha una carrozzeria con livrea Grigio Keres Matt e dettagli in Verde Scandal, mentre gli interni sono bicolori in Nero Ade / Verde Scandal. (Money.it)

Poi devi decidere cosa fai meglio, e quanto velocemente puoi raggiungere un risultato positivo in un modo o nell'altro. Siamo parte del gruppo, quindi siamo anche parte dello sviluppo della piattaforma, e d'altra parte dobbiamo scegliere il meglio in termini di costi e qualità" (l'Automobile - ACI)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr