Vacanze in ottobre: le otto mete italiane per staccare la spina, dalle Langhe all’Umbria

Vacanze in ottobre: le otto mete italiane per staccare la spina, dalle Langhe all’Umbria
Corriere della Sera ECONOMIA

Cinque Terre. Secondo l’ultima indagine Ipsos, Future4Tourism, dopo il buon andamento della stagione estiva, ci sarà anche una ripresa per le vacanze autunnali.

Il The First Luxury Rooms&Suites (a Manarola e Riomaggiore), dove sono già stati avvistati anche i Ferragnez

Ecco allora alcune mete italiane su cui puntare, con un occhio al portafoglio.

Dalla rilevazione emerge che il 61% degli italiani prevede di fare almeno un periodo di vacanza tra ottobre e dicembre. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri giornali

Torino, 14 ott. (LaPresse) - . (LaPresse)

Il Gruppo Bluvacanze partecipa a Rimini con tutti i suoi brand. . . . . . . Il Gruppo Bluvacanze rinnova la sua partecipazione a Ttg Travel Experience, con tutto il management aziendale che incontrerà agenti di viaggi ed operatori del settore all’interno del padiglione A3 in uno stand – 074/086 – integrato con quello di Msc Group. (L'Agenzia di Viaggi)

L’Ue ha deciso di lasciare gli Stati membri liberi di approvare qualsiasi siero ai fini del rilascio del certificato verde, ma non riconosce i vaccini cinesi (Sinopharm e Sinovac) e quello indiano (il Covishield prodotto in India su licenza AstraZeneca). (L'Agenzia di Viaggi)

I tamponi frenano la ripartenza?

Le domande per i contributi in questione possono essere inoltrate a partire dal 15 ottobre attraverso un’apposita piattaforma online che sarà predisposta dal Ministero del Turismo. 35;. (LeggiOggi.it - Tutto su fisco, welfare, pensioni, lavoro e concorsi)

(LaPresse) – Il comitato per i medicinali umani dell’Ema (Chmp) ha avviato una revisione continua di Evusheld (noto anche come AZD7442), una combinazione di due anticorpi monoclonali (tixagevimab e cilgavimab), che è in fase di sviluppo da parte di AstraZeneca per la prevenzione del Covid-19 negli adulti (LaPresse)

Ma il tema dei tamponi plurimi ora infiamma anche l’Italia, reduce dall’introduzione dei corridoi esotici che ne prevedono più d’uno anche per chi è vaccinato. È anche chiaro che è forte il desiderio di tornare a viaggiare in modo normale», commenta il dg dell’associazione delle linee aeree, Willie Walsh (L'Agenzia di Viaggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr