Bocciata sfiducia a Speranza, lui: "Continuerò a lavorare con onore"

Adnkronos INTERNO

"Grazie a tutti per il sostegno di queste ore.

Continuerò a lavorare 'con disciplina ed onore' a tutela del diritto alla salute e a difesa del Servizio sanitario nazionale".

Così sui social il ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo che il Senato ha respinto le mozioni di sfiducia presentate nei suoi confronti

(Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri media

Continuerò a lavorare ‘con disciplina ed onore‘ a tutela del diritto alla salute e a difesa del Servizio sanitario nazionale”, ha affermato sui social il ministro Bocciata sfiducia a Speranza, il commento del ministro. (L'Occhio)

"L'Italia era impreparata al Covid perché per decenni è stata trascurata la sanità pubblica" ha detto il ministro A favore del ministro hanno votato anche Lega e Forza Italia. (TG La7)

La reazione del Governo e del suo dicastero, all'esplosione della pandemia, per Speranza "è stata coerente con una valutazione seria del rischio. Ho giurato al Quirinale il 5 settembre del 2019 e posso dire, a testa alta, che adesso il Piano pandemico antinfluenzale aggiornato c'è, approvato all'unanimità in Conferenza Stato-Regioni. (IL GIORNO)

Lo sapeva, Giorgia Meloni, che con la sfiducia ha cercato di forzare il centrodestra contro il ministro. Vado avanti senza paura" diceva ancor prima della votazione della mozione di sfiducia (Liberoquotidiano.it)

I voti a favore sono stati 28, i contrari 204, gli astenuti 2, i votanti 234, i presenti 235. Mercoledì 28 aprile 2021 - 17:00. Respinta anche la terza mozione di sfiducia a Speranza. Bocciate tutte e 3 le mozioni. (askanews)

Siluro su Speranza, nelle carte la vergogna dell'Oms: censura sui morti per salvarlo. Scelta difficile, perché i dubbi di leghisti e forzisti nei confronti dell'operato del ministro e dei suoi collaboratori sono noti. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr