Fase 2, De Luca: «Si è capovolto ruolo Regioni, al Sud più rigorosi che al Nord»

Fase 2, De Luca: «Si è capovolto ruolo Regioni, al Sud più rigorosi che al Nord»
Il Messaggero Il Messaggero (Interno)

/ Facebook Vincenzo De Luca Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

Fase 2, De Luca: «Si è capovolto ruolo Regioni, al Sud più rigorosi che al Nord». EMBED. . . (Agenzia Vista) Napoli, 22 maggio 2020 Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di una diretta streaming su Facebook.

Ne parlano anche altre testate

Vincenzo De Luca fa il punto settimanale sull’emergenza coronavirus in Campania su Facebook e parla dei problemi tra Regione e Stato:. “Le polemiche tra la Campania e lo stato? Il governatore: “Abbiamo difeso l’unità dello Stato italiano contro 20 staterelli. (IlNapolista)

Lo ha detto in diretta Facebook, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca che annuncia anche altre prossime aperture. 22-05-2020 16:45:00 (IlCorrierino.com)

Per De Luca, quindi, la Fase 2 si trasforma in un occasione da cogliere “per annullare queste abitudini a rincretinirsi. La Regione Campania - ha sottolineato De Luca - ha difeso l'unitarietà dello stato italiano contro la tendenza alla frantumazione in venti regioni staterelli. (Sky Tg24 )

Per quanto non previsto nel presente provvedimento, restano confermate le disposizioni di cui all’ Ordinanza n. 48 del 17 maggio 2020, pubblicata sul BURC n. (Salernonotizie.it)

Il sindaco ha concluso dicendo che: ''Dopo averci vietato di fare le ordinanze sanitarie, adesso ci vietano anche di regolamentare le nostre città, di avere la nostra visione ma io mi prenderò comunque gli spazi perché non farò morire la mia città per l'insipienza, l'inadeguatezza e l'inconcludenza di chi in questo momento dal Governo nazionale a quello regionale vuole decidere delle nostre vite''. (La Repubblica)

La rabbia dei gestori dei “baretti”. “Farci chiudere alle 23.00 significa non farci aprire”. Queste sono le parole dei gestori di alcuni baretti e localini campani che stavano preparando la loro riapertura per domani, 21 Maggio e che, invece, si vedono stroncare questa opportunità. (Corriere CE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti