Draghi in Libia, "momento unico" per rimediare ai guasti del passato

Draghi in Libia, momento unico per rimediare ai guasti del passato
Quotidiano del Sud INTERNO

Anche qui siamo di fatto pedine della nuova guerra fredda e di conflitti voluti e gestiti da altri

Draghi a Tripoli ha elogiato la Libia per il salvataggio dei migranti ma ha sorvolato sulle sistematiche torture e violenze di trafficanti e polizia libica, scontentando l’ala sinistra del suo governo.

La cosa più corretta che ha detto ieri il premier è che in Libia siamo in un momento “unico”.

La situazione libica sul campo per il momento è quella di uno stallo intorno a un sorta di “Linea Maginot”. (Quotidiano del Sud)

Se ne è parlato anche su altre testate

A Tripoli il premier ha visto il suo omologo libico Dabaiba, da poco eletto a capo di un nuovo governo di unità nazionale. Al termine dell’incontro Draghi ha parlato di “momento unico per ricostruire quella che è stata un’antica amicizia” e ha lodato la Libia per quelli che definisce “salvataggi” di migranti in mare (Radio Onda d'Urto)

“In Libia i migranti vivono in condizioni inumane e atroci, come confermato da tutte le organizzazioni internazionali. E ancora: “Il problema dell’immigrazione per la Libia non nasce solo sulle coste, ma si sviluppa anche ai confini meridionali. (Farodiroma)

Visita di Draghi in Libia. EMERGENCY: "Nulla di cui essere soddisfatti". Anche l’ultimo rapporto di Amnesty International conferma che molte persone sono intrappolate nel Paese con l’obiettivo di “contenere” il presunto “assalto” di migranti africani”. (Girodivite)

Draghi in Libia: “Momento unico per ricostruire un'amicizia”

Così Renata Natili Micheli, presidente nazionale del Centro italiano femminile, commentando la visita del premier italiano ieri a Tripoli. (Servizio Informazione Religiosa)

Fino al giorno in cui potremo tornare ad abbracciarci” Tutto il governo lavora e si impegna in questa direzione: rimettere in moto l’economia, salvaguardando la salute pubblica e la vita delle persone”. (LaPresse)

Si deve cogliere dunque l’opportunità del presente, ha insistito Draghi, “per ricostruire e guardare al futuro in Libia” ma per farlo, avverte, “il cessate il fuoco deve continuare e deve essere strettamente osservato”. (InfoAfrica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr