Allarme coronavirus. Bertolaso: “A Brescia è terza ondata”

Allarme coronavirus. Bertolaso: “A Brescia è terza ondata”
ilSaronno INTERNO

Allo stato attuale, la situazione è sotto controllo e gestibile – rispetto all’anno scorso – in tutto il territorio regionale, tranne in provincia di Brescia, dove siamo di fronte alla terza ondata della pandemia.

“La provincia di Brescia – ha continuato – ha un’incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde.

“A Brescia esiste una terza ondata.

Sulle vaccinazioni agli over 80, Bertolaso ha evidenziato che “non si ridurrà nemmeno di una unità la somministrazione dei vaccini”

“Partiremo giovedì – ha spiegato ancora – dalla provincia di Bergamo, dai territori di confine con la provincia di Brescia per poi spostarci nelle altre aree del bresciano. (ilSaronno)

Su altre testate

E’ quanto avrebbe detto il ministro degli Affari regionali, Mariastella Gelmini nel corso dell’incontro in videconferenza con le Regioni (LaPresse) – “Non dobbiamo correre il rischio di dare un messaggio sbagliato ai cittadini, bisogna assolutamente scongiurare la terza ondata”. (LaPresse)

Sulle vaccinazioni agli over 80, invece, Bertolaso ha garantito che «non si ridurrà nemmeno di una unità la somministrazione dei vaccini». – La terza ondata della pandemia è arrivata in provincia di Brescia (malpensa24.it)

"La provincia di Brescia - ha continuato Bertolaso - ha un'incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde. Lo ha detto il consulente del governatore Attilio Fontana per la campagna di vaccinazione, Guido Bertolaso, durante una comunicazione in Consiglio regionale. (AGI - Agenzia Italia)

Oltre 20mila contagi da gennaio: ecco com’è arrivata la terza ondata a Brescia

Già da questa sera quindi scattano tutte le misure previste da questa fascia di rischio speciale studiata per tentare di ridurre i contagi sul nostro territorio. In queste ore il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana firmerà l’ordinanza, poi già dalle 18 di oggi Brescia e provincia saranno in “zona arancione rafforzata”. (elivebrescia.tv)

La Moratti ha anche annunciato una rimodulazione della campagna di vaccinazione per rendere disponibili un numero maggiore di dosi (Vigevano24.it)

In provincia di Brescia il primo gennaio del 2021 si erano registrati 42.422 contagi dall'inizio della pandemia. E che durante la seconda ondata si era passati da 18mila a metà ottobre a 38mila a metà dicembre. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr