Cremlino, non vogliamo attaccare l'Ucraina

Cremlino, non vogliamo attaccare l'Ucraina
Approfondimenti:
Gazzetta di Parma ESTERI

Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass

- MOSCA, 23 NOV - La Russia non ha intenzione di attaccare l'Ucraina e non nutre piani aggressivi nei suoi confronti.

(Gazzetta di Parma)

Ne parlano anche altri media

Dalla presenza militare ai decreti che minano la stabilità nella regione, la Ue ha lanciato un nuovo monito nei confronti di Vladimir Putin Massiccia presenza militare russa a confine con Ucraina. (Rai News)

– La Russia non ha intenzione di attaccare l’Ucraina e non nutre piani aggressivi nei suoi confronti. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass. . (Icona News)

La tensione resta alta per una eventuale invasione russa in Ucraina. La tensione per una invasione in Ucraina. Di una Ucraina invasa dalla Russia entro gennaio parlavano ancora ieri i media internazionali, sottolineando che il presidente Vladimir Putin ha già inviato oltre 92 mila soldati alla frontiera, secondo quanto riferito da un generale a Kiev. (Metro)

Come sarebbe davvero la guerra con la Russia per l'Ucraina? — L'Indro

Le forze filo russe nell'est dell'Ucraina stanno aumentando il loro livello di prontezza al combattimento e sono impegnate in esercitazioni su larga scala, denuncia l'intelligence militare a Kiev in un comunicato mentre, a sua volta, il Cremlino accusa le forze ucraine di inscenare "azioni provocatorie" lungo la linea di contatto con le milizie separatiste nel Donbass. (Adnkronos)

L’Ucraina e i paesi della Nato continuano ad esprimere un crescente allarme per i movimenti sospetti delle truppe russe vicino ai confini, con l’accusa da parte della Russia di «alimentare la tensione». (Open)

Gli Stati Uniti hanno solo tre brigate da combattimento con sede in Europa, e solo una di esse è corazzata, troppo poche per combattere la Russia. (L'Indro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr