Marche, riapertura scuole superiori. Latini e Castelli:"Bene riaprire con gradualità" - Notizie

Cityrumors Ascoli INTERNO

È quanto hanno affermato gli assessori regionali all’Istruzione Giorgia Latini e ai Trasporti Guido Castelli al Tavolo regionale di confronto convocato dall’Ufficio scolastico delle Marche.

“La riapertura delle scuole secondarie superiori di secondo grado è un segnale dovuto ai nostri ragazzi, perché hanno bisogno di ritornare alla normalità”.

È comunque importante riaprire, anche al 50% perché i nostri ragazzi hanno bisogno di ritornare alla normalità

L’orientamento espresso dalla Regione è quello di una riapertura al 50% delle secondarie di secondo grado. (Cityrumors Ascoli)

La notizia riportata su altri media

“Hey Spotify” potrebbe presto diventare la vostra parola d’ordine preferita. Come con Siri su Apple Music, gli utenti potranno dunque riprodurre brani, album, playlist e podcast con un comando vocale, senza dover quindi toccare lo schermo. (HelpMeTech)

Distinti Saluti. Andrea. SOSTIENI THEGAMETV.IT SOSTIENI L'INFORMAZIONE LIBERA E L'INTRATTENIMENTO GRATUITO SOSTIENI THEGAMETV. “Aprire le scuole è un errore” – Lettera Aperta. Buongiorno,. mi chiamo Andrea Pimpini, sono un ragazzo di Pescara. (TheGameTV)

APPROFONDIMENTI . Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

La scuola al banco di prova

Le perplessità sono molte e ancora una volta gli studenti e le famiglie sono messe in secondo piano. Però vorrei attirare l’attenzione su un altro punto: i professori sono stati vaccinati e quindi sono più “al sicuro”, ma gli studenti? (Tecnica della Scuola)

La semplificazione delle procedure burocratiche non impoverisce la scuola ma libera il suo potenziale creativo. Dobbiamo investire sulla scuola perché contiene “in nuce” il nostro futuro: il fiume carsico della vita passa da qui (Il Domani d'Italia)

Non è più possibile terminare la quarantena dopo 10 giorni, nemmeno di fronte a un tampone negativo Restano in didattica a distanza invece circa 182mila compagni di seconda a terza media e gli oltre 426mila studenti delle superiori. (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr