Coronavirus: «Quella di Brescia è l'inizio della terza ondata». L'allarme di Bertolaso

Coronavirus: «Quella di Brescia è l'inizio della terza ondata». L'allarme di Bertolaso
SondrioToday INTERNO

Allo stato attuale, la situazione è sotto controllo e gestibile - rispetto all'anno scorso - in tutto il territorio regionale, tranne in provincia di Brescia, dove siamo di fronte alla terza ondata della pandemia.

Sulle vaccinazioni agli over 80, Bertolaso ha evidenziato che «non si ridurrà nemmeno di una unità la somministrazione dei vaccini»

«La provincia di Brescia – ha continuato – ha un'incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde. (SondrioToday)

Se ne è parlato anche su altre testate

Sulle vaccinazioni agli over 80, Bertolaso ha evidenziato che "non si ridurrà nemmeno di una unità la somministrazione dei vaccini" "La provincia di Brescia - ha continuato Bertolaso - ha un'incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde. (AGI - Agenzia Italia)

“A Brescia esiste una terza ondata. “La provincia di Brescia – ha continuato – ha un’incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde. (ilSaronno)

E che durante la seconda ondata si era passati da 18mila a metà ottobre a 38mila a metà dicembre. Oggi in consiglio regionale Guido Bertolaso, consulente della Lombardia sul piano vaccinale, ha detto che a Brescia è "arrivata la terza ondata". (Fanpage.it)

Covid, Brescia e provincia in zona arancione rafforzata: cos'è e quali sono le limitazioni

"Siamo davanti alla terza ondata del contagio da Covid-19". La nostra arma è il vaccino: ne abbiamo un certo quantitativo e sappiamo che al momento non sono sufficienti, ma dobbiamo tenere sotto controllo la situazione". (Fanpage.it)

A Brescia la terza ondata Covid. Se altrove quindi la situazione è piuttosto “sotto controllo”, a Brescia bisogna intervenire, subito: “ È questo il punto che va aggredito” dice. La provincia di Brescia ha di fatto un’incidenza doppia, rispetto alle altre province, del numero di casi di Coronavirus in un determinato territorio in un determinato periodo. (QuiFinanza)

In particolare partendo dai comuni al confine tra la provincia di Brescia e di Bergamo con presenza importante di focolaio di contagio legato alle varianti e situazione di tensione legata alla saturazione delle Terapie Intensive locali” Ansa. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr